Incursione

Vandalizzato nella notte il Centro diurno disabili di Melzo, il sindaco: "Atto vergognoso"

Già partita la conta dei danni per il Cdd: la struttura, che dovrà essere sanificata, non potrà riaprire domani, lunedì 23 agosto 2021.

Vandalizzato nella notte il Centro diurno disabili di Melzo, il sindaco: "Atto vergognoso"
Cronaca Melzese, 22 Agosto 2021 ore 12:28

Vandalizzato nella notte il Centro diurno disabili di Melzo, il sindaco Antonio Fusè: "Atto vergognoso". Già partita la conta dei danni per il Cdd: la struttura, che dovrà essere sanificata, non potrà riaprire domani, lunedì 23 agosto 2021.

Incursione notturna, vandalizzato il Centro diurno disabili

I malviventi sono entrati nella struttura di viale Gavazzi dopo aver forzato una delle finestre. E una volta dentro hanno messo tutto a soqquadro: non solo gli uffici, rovistando in cassetti e armadi, ma anche le camere degli ospiti, disfando i letti. Ecco perché quanto accaduto nella notte tra ieri, sabato 21 agosto 2021, e oggi, domenica 22 agosto, sembra essere stato più un atto vandalico, che un furto. Tuttavia è in corso il controllo per capire cosa sia sparito dal Centro diurno disabili. Intanto, vista la necessità di eseguire una sanificazione dei locali, il Cdd domani (come da programma) non potrà riaprire. Tornerà in funzione martedì 24 agosto 2021.

La rabbia del sindaco

Il sindaco Fusè, allertato dai gestori, ha eseguito un sopralluogo sul posto. E non ha nascosto la rabbia.

"Si è trattato di un atto vergognoso e ignobile, perché è stato preso di mira un luogo nel quale vengono seguite persone fragili e in difficoltà - ha sottolineato il primo cittadino - E' inaccettabile: la speranza è di riuscire a risalire all'identità dei responsabili grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza".