Menu
Cerca
Il fatto

Vandalismi alla stazione di Melzo beccati gli autori: pagano e chiedono scusa

Stavano litigando in maniera scherzosa quando hanno buttato giù un palo della segnaletica. Ma sono stati inchiodati dall'occhio elettronico.

Vandalismi alla stazione di Melzo beccati gli autori: pagano e chiedono scusa
Cronaca Melzese, 03 Maggio 2021 ore 15:04

Più che di vandalismi sarebbe meglio parlare di un “incidente” tra due giovani un po’ troppo esuberanti che hanno divelto uno dei pali della segnaletica presenti nel parcheggio della stazione ferroviaria di Melzo.  Sono stati beccati dalle telecamere e hanno dovuto pagare il conto.

Vandalismi in stazione

L’episodio si è verificato sabato sera. Due ventenni residenti a Cernusco sul Naviglio  e a Paullo avevano appena finito di mangiare la pizza nel parcheggio della stazione. Uno dei due si è avvicinato al cestino per buttare i cartoni, ma trovandolo pieno ha preferito lasciare i rifiuti in terra piuttosto che cercare un altro  contenitore.

Un gesto che ha scatenato una rissa giocosa tra i due, con uno dei ragazzi che spingeva l’altro come a invitarlo a raccogliere l’immondizia. Peccato che nella loro esuberanza hanno travolto il palo  della segnaletica facendolo crollare al suolo.

Fanno il danno poi si scusano

A certificare che si fosse trattato di un incidente è stato l’atteggiamento dei due giovani. Infatti non appena si sono accorti  del danno provocato si sono rivolti alla telecamera di videosorveglianza installata a poca distanza  e hanno cercato di scusarsi per quello che avevano appena combinato.

Quindi hanno raccolto il palo e lo hanno appoggiato al muro della stazione. Poi sono saliti in macchina e se ne sono andati.

Beccati dalle telecamere

I ragazzi non l’hanno fatta franca. Infatti gli agenti della Polizia Locale grazie alle telecamere di videosorveglianza hanno ricostruito l’accaduto, individuato la targa dell’auto su cui sono andati via e dopo una rapida attività di indagine sono risaliti all’identità dei due che sono stati convocati in Comando a Melzo.

Dove hanno ammesso le proprie colpe. Sono stati sanzionati e hanno anche rimborsati i soldi spesi per sistemare il danno.