Menu
Cerca

Vandali in azione a Trezzo ma le telecamere li inchiodano LE FOTO

Strappano la bacheca e la lastra di marmo commemorativa dal muro della Pro Loco di Trezzo, senza accorgersi che le telecamere li stavano osservando.

Vandali in azione a Trezzo ma le telecamere li inchiodano LE FOTO
Cronaca 07 Novembre 2017 ore 07:10

Hanno rubato una bacheca comunale e una lastra di marmo commemorativa. Pensavano di farla franca, invece le telecamere li stavano sorvegliando. E ora il cerchio attorno ai vandali in azione si sta stringendo sempre di più.

Vandali in azione in una notte brava

Il fatto è avvenuto la scorsa domenica notte, nei pressi del muro di cinta all'ingresso del Parco del Castello in via Valverde. Ma i filmati delle videocamere sono stati resi pubblici soltanto oggi, lunedì. In pratica, hanno registrato verso le 21.15 l'arrivo di due giovani. Si sono avvicinati al cancello e a forza hanno letteralmente strappato la bacheca fissata al muro. Poi si sono presi anche la targa in marmo posta a fianco e sulla quale sono incisi i nomi di due storici e importanti ex presidenti della Pro Loco Giorgio Bareggi e Giuseppe Galli, detto Peppino.

Un furto inutile

La bacheca è stata maldestramente utilizzata dai ladri come scaletta nel probabile tentativo di introdursi in qualche abitazione per effettuare dei furti. Essendo troppo bassa, tuttavia, hanno desistito, abbandonandola in via Professor Pozzone. Della targa commemorativa in marmo, invece, nessuna traccia. Peccato che le videocamere installate in via Valverde e (recentemente) in via Professor Pozzone avevano ripreso il loro spostamenti.

Nulla sfugge al "grande fratello"

Ancora una volta, come nei casi avvenuti nei giorni scorsi (PER APPROFONDIRE) il sistema di videosorveglianza si è dimostrato efficace. Sono stati ripresi i vandali in azione, ovvero nell'atto di compiere furti, vandalismo e danneggiamento di beni pubblici, condotte penalmente perseguibili ai sensi dell’articolo 635 del Codice penale. La Polizia Locale sta svolgendo le indagini e sta risalendo agli autori del gesto, chiaramente inquadrati dalle telecamere. Tra l'altro sono stati avvistati in zona anche nel pomeriggio.

L'appello ai trezzesi per velocizzare le indagini

Chiunque abbia informazioni utili da fornire per il riconoscimento dei vandali è pregato di mettersi in contatto con il Comando della Polizia Locale di Via Gramsci al numero verde 800.12.19.10. "Le telecamere in perfetta efficienza attualmente posizionate sul territorio comunale sono trentasei (PER APPROFONDIRE) - ha commentato la comandante Sara Bosatelli -  E si sono rivelate efficaci in svariati casi nel ricostruire le dinamiche di incidenti stradali che hanno coinvolto pedoni. Ma anche nello identificare soggetti dediti a danneggiamento di beni pubblici o al compimento di atti vandalici come in questo caso".

La soddisfazione dell'Amministrazione comunale

L’assessore alla Sicurezza Silvana Centurelli  ha dichiarato: “I danneggiamenti ai beni pubblici che si stanno ripetendo in questi mesi, come il tentativo di divellere la recinzione dell’area interattiva di Educazione Stradale “Eroi di Chernobyl” per vandalizzarla, paiono opera della stessa mano.  Il Comando della Polizia Locale è vicino alla individuazione degli autori che, ottenuti i dovuti riscontri, verranno denunciati alla autorità giudiziaria. E qualora dovesse trattarsi di minori, verranno denunciati anche i genitori che non vigilassero sulla loro educazione e sulla loro condotta".

3 foto Sfoglia la gallery