Cronaca
la strategia

Vaccini, la Regione punta a 170mila al giorno per finire a giugno: ecco finalmente dove ci si vaccinerà (c'è anche la Martesana)

Tra i punti selezionati anche Cernusco sul Naviglio.

Vaccini, la Regione punta a 170mila al giorno per finire a giugno: ecco finalmente dove ci si vaccinerà (c'è anche la Martesana)
Cronaca Martesana, 03 Marzo 2021 ore 13:45

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti ha spiegato questa mattina le prossime fase del piano vaccinale lombardo: l’obbiettivo è arrivare, dosi permettendo, a vaccinare tutta la popolazione entro giugno. Per farlo serve raggiungere un ritmo di 170mila somministrazioni al giorno.

Vaccini, obiettivo 170mila al giorno tra Hub massivi e privati

Vaccinare 6,6 milioni di persone e possibilmente farlo entro la fine di giugno. Ovviamente dosi e personale permettendo. Oggi l’assessore al Welfare Letizia Moratti ha presentato il piano che riguarda i “centri massivi” per la somministrazione che saranno distribuiti nel territorio, sulla base delle proposte arrivate da sindaci ed istituzioni nel corso delle ultime settimane.

Nel dettaglio, la Regione ha individuato tenendo le 170mila dosi di picco come target la capacità di vaccini al giorno di ogni Ats, con l’Insubria che dovrebbe arrivare a 24mila somministrazioni giornaliere da ottenere nei centri massivi.

Sommando le capacità di tutte le Ats però non si arriverebbe oltre ai 140mila vaccini somministrati. Ed è quindi per i 30mila giornalieri mancanti che entrano in  campo i privati (ospedali e ambulatori) e la rete di medici di medicina generale, farmacie, somministrazioni domiciliari e aziende.

Da quando si parla di campagna di massa sono diverse le proposte partite dai Comuni e dal territorio. Nei centri indicati dalla Regione vediamo conferme e assenze.

Nelle immagini l'elenco dei punti vaccinali scelti, tra i quali figura anche l'ex Filanda di Cernusco sul Naviglio.

8 foto Sfoglia la gallery

Le vaccinazioni di martedì

Nella giornata di ieri, martedì 2 marzo 2021, intanto, hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nell'ambito della fase '1 ter' 10.338 anziani a cui si aggiungono i 636 che hanno ricevuto la seconda dose di vaccino, per un totale di 10.974 dosi somministrate agli over 80.

Dall'inizio della campagna over 80 del 18 febbraio, sono state somministrate complessivamente a questa categoria di cittadini 84.492 dosi. La vaccinazione under 80 ieri ha riguardato 8.588 persone tra I e II dose. Complessivamente nella giornata di ieri sono state somministrate 19.562 dosi di vaccino anti-Covid.

Intanto la campagna di vaccinazione rivolta agli anziani over 80 ha raggiunto le 557.249 adesioni, di questi 341.384 hanno effettuato la registrazione tramite il portale, 186.946 si sono rivolti ai farmacisti e 28.911 si sono iscritti tramite i medici di medicina generale.