la situazione

Vaccini anti-Covid: la Lombardia arriva a quota 86mila

Vaccini anti-Covid: la Lombardia arriva a quota 86mila
Cronaca 12 Gennaio 2021 ore 11:45

Sale il numero di somministrazioni di vaccino anti-Covid in Lombardia. E la nostra regione supera il 50% delle dosi già inoculate. E' il dato che arriva oggi, martedì 12 gennaio 2021.

Vaccini anti-Covid oltre 86mila

Nelle strutture sanitarie della Lombardia, nella giornata di ieri, lunedì 11 gennaio 2021,  sono state effettuate 14.717 vaccinazioni anti Covid. Il dato complessivo sale quindi a oltre 86.260 somministrazioni dall'inizio della campagna.

La campagna, dunque, sta finalmente iniziando a correre dopo le difficoltà iniziali, che avevano suscitano non poche polemiche, portando anche al passo decisivo per il rimpasto della Giunta regionale, con l'estromissione dell'assessore alla Sanità Giulio Gallera, rilevato da Letizia Moratti.

La situazione nell'Adda Martesana

Nel nostro territorio, dopo che alcuni medici erano stati scelti come protagonisti del Vax-Day di domenica 27 dicembre 2020, la campagna a favore del personale sanitario è stata avviata ufficialmente domenica 3 gennaio 2021. Proprio in questi giorni, inoltre, inizia la somministrazione del siero anti-Coronavirus anche nelle Rsa del nostro territorio.

La situazione in tempo reale

A oggi in Italia sono state inoculate oltre settecentomila dosi di vaccino. Le regioni in stato più avanzato sono Campania, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto e Toscana, dove praticamente è stato ultimato il primo giro di vaccinazioni. 

La prima fase dovrebbe concludersi entro febbraio e vedrà le vaccinazioni di operatori sanitari, ospiti e lavoratori delle Rsa. Poi toccherà agli over 80 (fino a giugno) e a seguire agli over 60 e alle persone affette da patologie croniche. Con l’autunno poi la somministrazione al resto della popolazione.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE