Regione Lombardia

Vaccinazione di massa anti-Covid, contatti con Bertolaso

"Con il dottor Guido Bertolaso si è concordato di approfondire il confronto sulla possibilità di avviare una collaborazione".

Vaccinazione di massa anti-Covid, contatti con Bertolaso
Cronaca 30 Gennaio 2021 ore 19:05

Vaccinazione di massa contro il Covid, in una nota stampa la Regione fa sapere come ci si sta muovendo.

Vaccinazione di massa, possibile collaborazione con Bertolaso

Guido Bertolaso, funzionario e medico italiano che dal 2001 al 2010 è stato direttore del Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri, potrebbe rivestire un ruolo chiave per la vaccinazione di massa contro il Covid.

"La vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, in accordo con il presidente Attilio Fontana, nella giornata di ieri (venerdì 29 gennaio 2021, ndr) ha parlato con il dottor Guido Bertolaso per sondare la sua disponibilità a collaborare al progetto di vaccinazione di massa anti-Covid per l'intera popolazione lombarda - si legge in una nota diffusa da Regione Lombardia - Piano che dovrà far seguito alla prima fase delle somministrazioni riservata a medici, operatori sanitari e non sanitari e agli ospiti Rsa".

Le premesse sono  buone

"Con il dottor Guido Bertolaso si è concordato di approfondire il confronto sulla possibilità di avviare una collaborazione in tal senso nei prossimi giorni", si conclude la nota. Non resta quindi che aspettare per vedere se il medico sarà coinvolto e a che livello e come questo potrà influire sulla campagna vaccinale di massa che l'ente intende organizzare per contrastare la diffusione del Covid.

Nel frattempo dopo Ema anche Aifa ha autorizzato anche AstraZeneca. Sarà il terzo vaccino a disposizione e sarà fondamentale per la Fase 2 della campagna di somministrazione. Ma c'è un "problema" legato all'età: mancano dati certi sull’efficacia negli over 55.