Cronaca

Up&Down in scena a Pioltello, uno spettacolo per riflettere sul tema della disabilità

Sala consiliare gremita sabato sera per vedere da vicino il comico Paolo Ruffini insieme alla compagnia teatrale Mayor Von Frinzius

Up&Down in scena a Pioltello, uno spettacolo per riflettere sul tema della disabilità
Cronaca Martesana, 29 Settembre 2019 ore 19:06

Aula consiliare di Pioltello gremita in ogni ordine di posto, sabato sera, per lo spettacolo teatrale Up&Down.

Sul palco il comico Paolo Ruffini e gli attori della compagnia Mayor Von Frinzius per Up&Down

Spettacolo Up & down in sala consiliare a Pioltello

È sbarcato a Pioltello ed è stato un successo lo spettacolo Up&Down portato in sala consiliare sabato sera dal comico Paolo Ruffini e dalla compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, composta principalmente da attori disabili. Uno spettacolo che ha regalato tante risate grazie alle gag del popolare conduttore della trasmissione televisiva Colorado, ma che ha soprattutto messo in luce in talento dei ragazzi con disabilità che si sono esibiti in coreografie, assoli canori e sketch. Due ore di show che hanno fatto riflettere il numeroso pubblico sul tema della disabilità, abbattendo quei luoghi comuni e pregiudizi: "Io e l'intera giunta abbiamo fortemente voluto che quest'opera venisse rappresentata a Pioltello - ha spiegato l'assessore ai servizi sociali, famiglia e disabilità Antonella Busetto - Con battute a volte irriverenti e provocatorie, lo spettatore è portato ad andare oltre quelli che vengono considerati i confini della "normalità". Ci mostra inoltre quanto queste persone possono fare e dare alla comunità".

Presentato anche lo Sportello per la disabilità attivo in Comune

Spettacolo Up & down in sala consiliare a Pioltello

In apertura di serata la prima a salire sul palco, accanto alla sindaca Ivonne Cosciotti, è stata proprio l'assessore Busetto che ha spiegato: "Nel mese di ottobre apriremo in Comune lo Sportello per la disabilità: si tratta di uno spazio destinato a tutti coloro che hanno bisogno, in particolare alle famiglie delle persone con disabilità che spesso necessitano di un aiuto concreto. È un punto sicuramente di incontro e ascolto, ma realizzeremo anche dei percorsi psico - educativi e promuoveremo degli eventi come questa serata per sensibilizzare la cittadinanza su questa tematica".

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

 

 

Seguici sui nostri canali