Cronaca
Inzago

Una task force per le bande di ragazzini

Istituita a seguito degli ultimi episodi per controllare alcuni giovanissimi sbandati.

Una task force per le bande di ragazzini
Cronaca Cassanese, 07 Giugno 2020 ore 10:04

Una task force per pattugliare il territorio ed evitare che bande di ragazzini indisciplinati spadroneggino sporcando e disturbando.

Task force con i volontari

Bottiglie di superalcolici, rifiuti vari e preservativi abbandonati nei parchi da bande di ragazzini che di notte bestemmiano e disturbano. I residenti sono ormai esasperati e hanno chiesto aiuto all'Amministrazione, che ha risposto istituendo una task foce per controllare le zone pubbliche più a rischio o dove sono state segnalate situazioni particolari, come nell’area verde di via Collodi in cui sistematicamente vengono trovate a terra bottiglie rotte. Sarà composta dagli agenti della Polizia Locale, dai volontari della Protezione civile e dai cittadini che vorranno contribuire a un presidio soprattutto notturno. Il primo cittadino la prossima settimana incontrerà anche i Carabinieri per informarli di questa nuova realtà e dei problemi sul territorio. Non solo: sono previste telecamere e turni notturni degli agenti anche in borghese. Il sindaco Andrea Fumagalli è convinto che chi sbaglia debba pagare, ma ha anche rivolto un appello ai genitori: "Questi ragazzi sono figli di qualcuno, prestate attenzione", ha sottolineato.

Tutti i dettagli e l'intervista completa sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola e online da sabato 6 giugno 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter