“Una città senza futuro” commercianti e imprenditori lanciano l’allarme

Duro attacco del Dam contro le politiche poco efficaci per rilanciare le attività commerciali di Melzo.

“Una città senza futuro” commercianti e imprenditori lanciano l’allarme
Melzese, 01 Febbraio 2020 ore 17:23

“Una città senza futuro”, questo il grido d’allarme lanciato dal Dam di Melzo, il Distretto attività melzesi che raggruppa molti professionisti della città.

Una città senza futuro

Giovedì sera sono apparsi in giro per Melzo dei manifesti con riportata la lettera aperta inviata da negozianti, commercianti, imprenditori e liberi professionisti iscritti al Dam. Di comune accordo hanno deciso di scrivere all’Amministrazione comunale e all’intera cittadinanza per sottoporre all’attenzione di tutti quello che sta accadendo a Melzo. “Solo noi ci stiamo accorgendo che la nostra amata città non sta migliorando, anzi sta addirittura peggiorando per vivibilità e servizi offerti? – hanno scritto – A oggi nulla di quanto abbiamo cercato di proporre è stato fatto. I nostri amministratori locali non hanno un piano programmatico a medio lungo termine che possa davvero rilanciare la città”.

Amministrazione bacchettata

Nel mirino del Dam è finita l’Amministrazione comunale, rea di non aver trovato soluzioni alla crisi che la città sta vivendo. “Tante parole, sempre le stesse che sentiamo da due anni a questa parte – ha commentato Ester Gerli referente del Dam – Chi ha un’attività a Melzo è stanco. Questa Giunta ha dimostrato sempre grande attenzione al confronto e al dialogo, ma tutto si è fermato alle parole”. La presidente del Distretto ha voluto sottolineare come i manifesti non siano un attacco personale all’Amministrazione, ma un  tentativo di dare una scossa nella speranza che qualcosa si smuova prima che Melzo sprofOndi nelle sabbie mobili.

La notizia completa la trovate sul giornale in edicola o nella versione online per Pc, smartphone e tablet. 

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve