Arrestati

Un evaso e un irregolare al centro commerciale di Vignate

Un carabiniere, libero dal servizio, li ha notati e riconosciuti così ha avvisato i colleghi.

Un evaso e un irregolare al centro commerciale di Vignate
Cronaca Melzese, 30 Gennaio 2021 ore 10:33

Un evaso e un irregolare a passaggio tranquillamente nel centro commerciale. Ma un militare li ha riconosciuti e sono intervenuti i Carabinieri.

Un evaso e un irregolare a spasso nel centro commerciale

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 29 gennaio 2021, i Carabinieri della Tenenza di Pioltello hanno arrestato in flagranza due cugini albanesi di 41 e 28 anni, rispettivamente per i reati di “evasione” e “reingresso irregolare nel territorio nazionale”. I due si trovavano nel centro commerciale di Vignate.

Riconosciuti da un militare fuori servizio

L’operazione ha avuto inizio dopo che un carabiniere, libero dal servizio, aveva notato all’interno del centro commerciale i due albanesi mentre conversavano tra loro, in atteggiamento indisturbato. Dopo averli riconosciuti per i loro precedenti penali, il militare ha quindi contattato la Centrale operativa di Cassano d’Adda che ha inviato sul posto alcuni equipaggi in ausilio, consentendo il fermo dei due stranieri.

I controlli hanno confermato le loro identità

I controlli eseguiti in caserma hanno confermato l’identità dei due, accertando che il 41enne si era allontanato senza valida giustificazione dalla propria abitazione di Pioltello dove era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, mentre il 28enne, già espulso dal territorio nazionale nel 2020 con accompagnamento alla frontiera, era rientrato irregolarmente in Italia prima del periodo di cinque anni previsto dalla legge. Oggi, sabato 30 gennaio 2021, entrambi gli arrestati saranno giudicati per direttissima in videoconferenza dagli uffici della Compagnia di Cassano d’Adda.