Un appello per fermare la ciclabile

Bellinzago. Il movimento Si Amo chiede all'Amministrazione di fermare la realizzazione della ciclabile per Pozzuolo: "Non buttate 500mila euro".

Un appello per fermare la ciclabile
Cassanese, 24 Novembre 2017 ore 07:33

Un  appello. E’ quello che hanno rivolto gli esponenti  del movimento Si Amo Bellinzago all’Amministrazione chiedendo di fermare la realizzazione  della ciclabile per Pozzuolo.

Stop alla ciclabile

"Stop alla ciclabile - hanno detto i referenti di Si Amo Marianna Barzaghi e Stefania Goi - un’opera costosa che non è sicuramente tra le priorità dei bellinzaghesi". La pista finita nel mirino del movimento è destinata a collegare Bellinzago e Pozzuolo.
"Una somma così rilevante, 550mila euro dovrebbe essere investita su interventi che abbiano una diretta ricaduta sui cittadini - hanno detto - Questo “tesoretto” , è stato sottratto alla disponibilità dei cittadini ed è rimasto inutilizzato nelle pieghe del bilancio". Secondo i referenti del gruppo non farebbe quindi differenza attendere ancora qualche mese. "Magari la nuova Amministrazione vorrà interpellare i cittadini prima di disperdere una cifra così consistente nei campi tra Bellinzago e Pozzuolo", hanno aggiunto.

Altre priorità

Per il gruppo che si propone come alternativa all'attuale Esecutivo, le priorità dei bellinzaghesi sarebbero altre. Come locali dove realizzare uno Spazio Famiglia, il recupero di strutture per riunioni tra privati o attrezzate per organizzare feste di compleanno, nuovi spogliatoi funzionali alle strutture sportive e luoghi di ritrovo per i giovani.
«Chi amministra la cosa pubblica ha il dovere di ascoltare la voce dei cittadini  - hanno ammonito - Quindi lanciamo un appello all'Amministrazione : “Dopo anni di inerzia, in fine mandato, rinunciate al colpo di coda e lasciate che a decidere sia il voto dei cittadini che eleggeranno la nuova Amministrazione e sospendete il progetto della ciclabile"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter