Truffa agli anziani: coppia intossicata, malviventi a mani vuote

Truffa agli anziani: coppia intossicata, malviventi a mani vuote. Paura ieri mattina a Cernusco, sul posto ambulanza e carabinieri.

Truffa agli anziani: coppia intossicata, malviventi a mani vuote
Cronaca Martesana, 16 Marzo 2018 ore 08:11

Truffa agli anziani: coppia intossicata, malviventi a mani vuote. Paura ieri mattina a Cernusco, sul posto ambulanza e carabinieri.

Truffa agli anziani

Prima hanno intossicato i due anziani, poi hanno tentato di ripulire la loro abitazione. Ma il colpo della coppia di malintenzionati è andato fortunatamente a vuoto. La truffa è avvenuta ieri, giovedì, in mattinata a Cernusco in via Trieste, una traversa della centrale via Briantea.

Coppia intossicata

Intorno alle 10 i malviventi hanno suonato a casa delle vittime, una villetta con tanto di cane in giardino. Si sono qualificati uno come vigile, l'altro in qualità di tecnico del servizio idrico. Hanno iniziato a parlare con gli anziani, spiegando di dover effettuare dei controlli. A un certo punto però hanno estratto uno spray, forse al peperoncino, e lo hanno spruzzato sul volto dei due.

Fuga a mani vuote

Il loro piano era di svaligiare l'abitazione, ma non ci sono riusciti. Sulla via infatti due uomini stavano cercando di far ripartire un'auto e si sono accorti che qualcosa stava andando storto. Quando hanno capito di essere stati scoperti i truffattori hanno gettato una pettorina e una parrucca, poi sono scappati a bordo di un'auto, secondo le prime verifiche rubata.

Tanta paura ma niente conseguenze

Sul posto sono arrivati in pochi minuti i carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda e un'ambulanza della Pubblica assistenza di Vignate. I paramedici hanno soccorso gli anziani, visibilmente scossi. Inizialmente le loro condizioni avevano destato preoccupazioni, visto che sembrava non respirassero bene a causa dello spray tossico. Ma con il passare dei minuti, quando si sono tranquillizzati, si sono ripresi, tanto che non è stato necessario il ricovero in ospedale. Gli uomini dell'Arma, che si sono accertati non fosse stato asportato nulla dall'abitazione, hanno raccolto informazioni sui truffatori e continuano le indagini per risalire alla loro identità.

3 foto Sfoglia la gallery