Trovata la carta d’identità: il corpo ritrovato nei boschi della Maiella è del brugherese Fattiboni

Gli effetti personali rinvenuti tra i vestiti hanno confermato che i resti scoperti in una faggeta del parco della Maiella appartengono all'uomo scomparso a settembre.

Trovata la carta d’identità: il corpo ritrovato nei boschi della Maiella è del brugherese Fattiboni
Brugherio, 06 Luglio 2019 ore 09:45

Trovata la carta d’identità tra i vestiti oltre ad altri effetti personali. Sono le conferme che il corpo ritrovato  l’altra settimana in una faggeta del parco della Maiella in Abruzzo  è quello di Carlo Rodrigo Fattiboni, il brugherese di settantasei anni scomparso dal 3 settembre 2019.

Corpo in un dirupo in Abruzzo, potrebbe essere di Carlo Fattiboni

Prima il corpo ritrovato e poi spunta la carta d’identità

Il corpo era stato trovato il 23 giugno 2019 dopo la casuale segnalazione di un escursionista che era uscito dal sentiero e aveva rinvenuto una scarpa.  Mercoledì è stata eseguita l’autopsia che ha dato un esito inequivocabile.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 6 luglio 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia