Cronaca
lutto nel mondo del volontariato

Trezzo sull'Adda piange Cesare Corti: "uomo del fiume" e anima della città

Bandiera della Pescatori Tritium, autista e volontario fino alla fine dell’Avct, si è spento all’improvviso mercoledì pomeriggio a settantanove anni.

Trezzo sull'Adda piange Cesare Corti: "uomo del fiume" e anima della città
Cronaca Trezzese, 15 Marzo 2020 ore 11:39

Se n'è andato Cesare Corti. Trezzo sull'Adda piange l'uomo del fiume, bandiera della Pescatori Tritium e anima del volontariato cittadino.

Addio a Cesare Corti

Se n’è andato all’improvviso, lasciando tutti con un nodo alla gola e un’intera città a piangere uno dei suoi uomini migliori. Perché Cesare Corti, mancato mercoledì sera a 79 anni mentre si trovava nella sua casa, non è stato soltanto un uomo del fiume, un grande pescatore e anche un appassionato barcaiolo. Fino alla fine ha infatti incarnato lo spirito del volontariato trezzese: è membro dell’Auser Libro Aperto e fino all’ultimo ha svolto i compiti di autista sotto l’egida dell’Avct (tra l’altro è stato uno dei primi a farlo), portando gli infermi nei centri di cura e facendoli divertire durante le feste e i tanti momenti conviviali.

L'articolo completo sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola da sabato 14 marzo 2020 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter