Cronaca

Trezzo: la Polizia Locale fa la mappa della questua

Trezzo: la Polizia Locale fa la mappa della questua
Cronaca Martesana, 08 Settembre 2017 ore 20:11
 La Polizia Locale fa la mappa della questua. Massima attenzione da parte del Comando trezzese guidato dal Comandante Sara Bosatelli sul fenomeno dei questuanti che operano in città. Una vicenda che, negli ultimi tempi, non solo ha conosciuto una metamorfosi ma ha anche rivelato sviluppi preoccupanti su cui sta indagando la Polizia locale.
 
A modificare il volto alla questua in città, che si sviluppa principalmente in 16 «piazze» è stato soprattutto il cambio dei protagonisti con i nigeriani che hanno ormai sostituito nell’attività i rumeni. Ma c’è di più. Ad ammantare con un ombra cupa tutta la vicenda è stata anche una delle ultime vicende con un nigeriano che operava nei pressi dell’Eurospin di via dell’Oasi che è stato identificato dagli agenti della Locale che ha rivelato di alloggiare in città, in un cortile della zona centrale, dove per il posto letto gli vengono chiesti 250 euro al mese e dove sarebbero organizzati dei «turni» per chiedere l’elemosina.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, smartphone e tablet da sabato 9 settembre


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter