Menu
Cerca

Trezzo blitz nelle case comunali per il ripristino della legalità FOTO del degrado

L'Amministrazione vuole eliminare le situazioni di degrado presenti nelle case comunali di via Adda.

Trezzo blitz nelle case comunali per il ripristino della legalità FOTO del degrado
Cronaca Trezzese, 26 Gennaio 2018 ore 18:02

L’Amministrazione di Trezzo ha lanciato l’offensiva per il ripristino della legalità e il contrasto al degrado nelle case comunali di via Adda.

Nelle case comunali allontanati gli occupanti abusivi e liberate le aree comuni

Sono quindi partiti i controlli negli appartamenti per verificare occupazioni abusive. Ma anche la presenza di inquilini illegali. E in questi giorni sono state consegnate agli inquilini pure le ordinanze per rimuovere i materiali ingombranti che occupano gli spazi pubblici dei civici 1 e 3. Tutto è partito da alcune segnalazioni indirizzate alla Polizia Locale a dicembre da parte di alcuni residenti. «Riguardavano cittadini di nazionalità straniera che dormivano nelle autovetture in sosta negli interrati», ha spiegato la comandante Sara Bosatelli.

La Polizia Locale ha certificato il degrado

Gli agenti hanno attivato da subito le necessarie verifiche e dai sopralluoghi è emerso, in primis, l’effettivo stato di degrado degli interrati, con accatastamenti di rifiuti speciali pericolosi e non. Inoltre, si è appurata la presenza di veicoli in sosta intestati a non residenti (almeno 8) che risultavano occupare stabilmente gli stalli coperti del condominio.
"Molti i mezzi privi di assicurazione o in pessime condizioni sono stati censiti e fotografati", ha ripreso la comandante,

Confermate anche le segnalazioni sulla presenza di abusivi

Confermate anche le denunce relative alla permanenza abusiva di persone negli alloggi che favoriscono l’andirivieni di soggetti, perlopiù stranieri e noti alle Forze dell’ordine. E nello specifico è stato allontanato un marocchino, M.H., che si era insediato a casa di una condomina in stato di bisogno.

Convocato un tavolo tecnico di coordinamento

Il sindaco Danilo Villa, data la situazione, ha convocato un tavolo tecnico di coordinamento con i vari uffici comunali competenti per definire un piano di intervento finalizzato a mettere ordine e sanare la situazione. «Già dai prossimi giorni sarà assicurato lo sgombero totale delle aree comuni da mezzi e rifiuti - ha ripreso Bosatelli - Solo successivamente e a chi ne avrà diritto gli spazi interrati verranno riassegnati, con apposito contratto, per consentire il ricovero del proprio veicolo, facendo in modo che nessuno utilizzi più indebitamene tali aree o abbandoni rifiuti».

L'obiettivo dell'Amministrazione

E alle sue parole ha fatto eco quelle dell’assessore alla Sicurezza Silvana Centurelli. «E’ ferma intenzione di questa Amministrazione aiutare i cittadini onesti che segnalano e vigilano sulla cura dei beni pubblici- ha dichiarato - Dove è necessario va posto rimedio a comportamenti incivili e illegali, tollerati da troppo tempo. Quindi, laddove manchino rispetto e legalità, occorre l’intervento degli organi di controllo che accertino e sanzionino tutti gli abusi».

2 foto Sfoglia la gallery