Cronaca

Trezzi sfogo su Facebook dopo richiesta primarie

Il sindaco di Cinisello usa i social per commentare la decisione del direttivo del Pd

Trezzi sfogo su Facebook dopo richiesta primarie
Cronaca Sesto, 08 Novembre 2017 ore 22:23

Le elezioni comunali si annunciano al vetriolo

L'antefatto

Arriva dopo due giorni dal direttivo del Pd lo sfogo del sindaco uscente Siria Trezzi. Durante il direttivo del 6 novembre per un voto non si erano raggiunti i due terzi ed è passata la mozione per indire le primarie. Peccato, però, che Trezzi aveva già iniziato la sua campagna elettorale. Poi, lunedì sera, la doccia fredda: per le elezioni comunali di Cinisello il Pd preferisce rimettere tutto in discussione e rimandare tutto alle primarie. Trezzi aveva minacciato allora di ritirarsi dalla campagna elettorale. Ma si era preso del tempo per rifletterci.

Lo sfogo su Facebook

La decisione del sindaco uscente Trezzi viene resa nota da lei stessa sulla sua pagina Facebook.

"Vi chiedo due minuti di attenzione perché quello che sto per scrivere è davvero importante.
Cinisello Balsamo la nostra città viene per me prima di tutto. Dare risposte ai cittadini di Cinisello Balsamo è il primo e principale compito di un amministratore ed il mio, che ho scelto di fare della città la mia vita.
La Politica, in questo, è uno strumento essenziale e i partiti, così come i movimenti e le associazioni, ne sono un attore fondamentale. Pensare questo tuttavia non vuol dire essere ingenui e in ogni situazione dobbiamo distinguere ciò che è bene per la nostra città da quello che non lo è.
Perché la politica è come la vita va affrontata a testa alta con orgoglio e generosità ma senza prestare il fianco a chi la fa per sé e non per il bene della comunità: ne va del futuro di Cinisello Balsamo, del progetto su cui i suoi cittadini hanno creduto.
Lo dico in modo più chiaro e franco: un progetto politico votato dai cittadini di Cinisello Balsamo non può essere ostaggio di chi, come minoranza politica di un partito, tenta di trasfigurare un voto finito 35 a 5 a loro sfavore in una vittoria.
Il nostro centrosinistra è altro e meglio di questo. Ne sono sicura.
I prossimi mesi servono per dare risposte ai cittadini e ripensare al futuro della città. Io ho sempre creduto nelle primarie come espressione di voto degli elettori e non come pretesto per l'esistenza di una piccola casta. PD, lista civica e sinistra mi hanno ricandidata Sindaco mesi fa, una esigua minoranza evidente non è d'accordo ma sono sicura che avranno l'intelligenza politica di confrontarsi nel merito del programma e non sull'interpretazioni dei quorum in votazioni interne".

Il Pd è sempre più spaccato

Cosa emerge da tutto questo? Ormai è chiaro che nel Pd di Cinisello, come anche in quello nazionale, esistono diverse anime. L'aveva denunciato il presidente del consiglio comunale e coordinatore provinciale del Pd Andrea Ronchi: troppo tempo passato a litigare dimenticandosi i contenuti. Qualcuno ha definito il direttivo dell'altra sera una lite tra branchi di lupi. E ora anche Siria Trezzi lo ammette e lo scrive nero su bianco sui social, ora che questa minoranza mette in discussione la sua leadership alle elezioni comunali. Intanto, però, non è ancora chiaro chi sarà l'altro candidato. Si era fatto il nome di Carmelo Vitale, ma sembra sia stata solo una prima boutade.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter