Treni costantemente in ritardo, si viaggia come sui carri bestiame VIDEO

Intanto arriva il "contentino" del bonus di ottobre.

Treni costantemente in ritardo, si viaggia come sui carri bestiame VIDEO
18 Settembre 2018 ore 17:46

Carri bestiame. Difficile descrivere altrimenti i treni “frequentati” quotidianamente dai pendolari . Una situazione che si trascina ormai da tempo immemore e che va ben al di là delle problematiche degli ultimi giorni legate alla chiusura del Ponte di Paderno e alle ripercussioni sulla rete ferroviaria.

In ritardo e sovraffollati: ecco i treni

Pigiati, schiacciati, quasi soffocati. Tanto che spesso non mancano malori. I viaggi da incubo dei pendolari lecchesi sono ben descritti nelle allucinanti immagini girate questa mattina sul treno delle 6.37 partito da Lecco e destinato a Milano Parta Garibaldi.

 

 

 

L’indice di affidabilità

E proprio in queste ore Trenord ha diffuso i dati sull’indice di affidabilità  della linee lombarde relativo al mese di luglio. Questo indicatore  tiene conto di ritardi e soppressioni dei treni della direttrice. Quando il valore dell’indice di affidabilità supera lo standard minimo previsto dai Contratti di Servizio, scatta il diritto al bonus per i possessori di abbonamento ferroviario mensile e annuale a Tariffa Ferroviaria Regionale.

Il bonus di ottobre

Per quanto riguarda l’area del Lecchese, a ricevere il bonus a ottobre saranno i viaggiatori delle linee Lecco – Molteno – Como, che ha un indice di 8,25%  a fronte del minimo del 5%,   Lecco – Bergamo – Brescia  che  ha un indice del 12,59% e , manco a dirlo, della ormai famigerata  Lecco – Carnate – Milano Porta Garibaldi che ha in indice di affidabilità del 10,96%.

3 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI