Cronaca
Despolettamento

Tre ordigni inesplosi saranno disinnescati domenica 4 dicembre

L'aria interessata è quella di via Rubattino, tra Milano e Segrate. Disagi alla viabilità per gran parte della giornata.

Tre ordigni inesplosi saranno disinnescati domenica 4  dicembre
Cronaca Martesana, 29 Novembre 2022 ore 12:15

Tre ordigni della Seconda guerra mondiale rimasti sepolti fino ad oggi tra Segrate e Milano, nell’area ex Innocenti in via Rubattino, saranno finalmente rimossi domenica 4 dicembre 2022.

Despolettamento in programma tra Segrate e Milano, disagi al traffico

E’ previsto per questa settimana il “despolettamento” (ovvero la rimozione, il trasporto e il brillamento di un ordigno) di tre bombe in via Rubattino.

Nonostante l’area interessata si trovi nel territorio di Milano, le limitazioni viabilistiche riguarderanno anche il Comune di Segrate, dove a partire dalle 6.30 saranno chiuse via Rubattino, dal rondò al confine con il Capoluogo (provenendo da via Milano quindi, bisognerà andare a destra verso Decathlon/Bricoman per poi proseguire in via Piaggio, optando per recarsi a Milano la Cassanese o via Fratelli Cervi) e via Caduti di Marcinelle, dalla rotonda con via Piaggio (per raggiungere il Capoluogo sarà necessario tornare indietro e seguire il percorso sopracitato).

Per arrivare a Segrate, invece, gli automobilisti dovranno servirsi della Cassanese o passare per via Feltre / Cascina Gobba.
I disagi riguarderanno anche la Tangenziale est da Lambrate e Linate, con la Polizia stradale che a partire dalle 8.45 devierà il traffico dallo svincolo di Agrate fino a quello di Melegnano.

Tutto il traffico sarà indirizzato su via Cassanese/via Rombon per chi proviene da nord e su viale Forlanini per chi viene da sud. Resterà aperta la zona commerciale di via Piaggio/Lambretta con accesso solo dalla Cassanese o da via Martiri di Cefalonia.

Le operazioni dovrebbero durare circa 9 ore, dalle 6 di mattina sino alle 15. Le bombe saranno portate a Vaprio d’Adda, dove lunedì 5 dicembre saranno fatte brillare.

 

Seguici sui nostri canali