Sirene di notte

Tre aggressioni, un grave malore e abuso di alcolici

I principali interventi in strada eseguiti nelle scorse ore dai soccorritori del 118

Tre aggressioni, un grave malore e abuso di alcolici
Martesana, 30 Agosto 2020 ore 08:54

Tre aggressioni, grave malore e abuso di alcolici. I principali interventi in strada eseguiti nelle scorse ore dai soccorritori del 118, tra Adda Martesana e Nord Milano.

Aggressioni, un malore e ubriachi

Diversi gli interventi eseguiti nella notte appena trascorsa dal personale del 118, anche con l’ausilio delle Forze dell’ordine. A Cinisello Balsamo erano le 4.30 di questa mattina, domenica 30 agosto 2020, quando la Centrale operativa dell’Agenzia regionale emergenza urgenza ha inviato in codice giallo in via Gorki un’ambulanza della Croce Rossa, per soccorrere un 37enne per un’intossicazione da alcol. L’uomo è stato poi trasportato al Pronto soccorso del Bassini (che dista pochi metri) sempre in codice giallo. Per un incidente stradale avvenuto a Settala, invece, in viale delle Industrie, poco dopo le 4, ad essere allertati sono stati anche i Carabinieri della Compagnia di San Donato. Per la persona alla guida del veicolo non è stato necessario il trasporto in ospedale.

A Cologno Monzese, in viale Toscana, mancavano pochi minuti alle 3 quando è arrivata una chiamata al 112 per un’aggressione. L’ambulanza dell’Avis Cologno è arrivata sul posto assieme ai Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni in codice giallo. Per il ferito, un 26enne, è stato necessario il trasferimento al San Raffaele, in codice verde.

Un grave malore, invece, si è verificato a Inzago, in piazza Quintino Di Vona. Mancavano 15 minuti allo scattare dell’1. L’Areu non ha reso nota l’età del coinvolto. Sta di fatto che inizialmente le sue condizioni sembravano molto gravi: l’ambulanza della Croce Bianca di Melzo e l’automedica erano state allertate in codice rosso. Non in pericolo di vita, la persona è finita in codice giallo all’ospedale di Vimercate.

Un’altra aggressione (sempre in Martesana) si è verificata a Vimodrone, in via Carlo Cattaneo, a mezzanotte e mezza. A differenza di quanto avvenuto poco dopo a Cologno, il ferito in questo caso non ha necessitato il trasporto in ospedale. L’ambulanza dell’Avis è ripartita vuota, dopo essere stata allertata in codice giallo. L’aggredito ha 33 anni. Indagano i Carabinieri, intervenuti sul posto assieme al 118.

Era appena scoccata la mezzanotte, invece, quando il 118 è stato allertato per un infortunio di gioco a Pessano con Bornago, in via Provinciale. Un 22enne è stato trasportato in codice verde all’ospedale di Cernusco sul Naviglio.

La terza aggressione (dopo quelle di Cologno e Vimodrone) si è verificata a Sesto San Giovanni, in via Acciaierie, alle 23.15 di ieri sera, sabato 29 agosto 2020, e ha visto coinvolte quattro persone: un 20enne, un 35enne e altri due uomini di 36 e 39 anni. Alla fine nessuno ha avuto bisogno delle cure mediche in ospedale. L’ambulanza della Croce Rossa di Sesto (allertata assieme alla Polizia Locale) era giunta sul posto in codice giallo.

Un altro ubriaco ha avuto bisogno delle cure del 118 a Pioltello, alle 22 di ieri. Si tratta di un 53enne soccorso in via Milano da un’ambulanza della Vos di Gorgonzola, intervenuta in codice verde assieme ai Carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda. L’uomo è stato trasportato (sempre in codice verde) al Pronto soccorso di Cernusco.

Due incidenti (e altrettante cadute pare accidentali da bici) sono invece avvenuti a Brugherio. La prima in ordine di tempo ieri sera, alle 22.40, in via Quarto. Non è stata comunicata l’età del coinvolto, che comunque non ha avuto bisogno del trasporto in ospedale. La seconda, invece, ha coinvolto un 17enne, finito al suolo in viale Brianza quando erano le 2 di questa mattina. L’adolescente, soccorso dal personale della Croce Bianca di Brugherio, è finito in codice verde al Pronto soccorso dell’ospedale di Cernusco.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia