Tragedia a Rimini, 43enne muore nelle acque del porto

Tragedia a Rimini, 43enne muore nelle acque del porto
08 Marzo 2017 ore 13:11

E’ morto nelle gelide acque del porto di Rimini un imprenditore residente a Bussero. La tragedia è avvenuta oggi, mercoledì, all’alba.

Il 43enne, titolare di un’azienda di igiene ambientale a Cernusco, si trovava nella città romagnola per lavoro insieme al cognato, suo socio. Secondo quanto raccontato da quest’ultimo alla Polizia, i due hanno cenato e passato la serata assieme e, prima di rincasare, hanno deciso di fare una passeggiata lungo il mare.

A un certo punto l’uomo, secondo la ricostruzione del socio, si sarebbe tolto i vestiti e si sarebbe gettato in acqua, non riuscendo più a uscire. Il cognato avrebbe cercato di tirarlo fuori, non riuscendo tuttavia a salvarlo.

L’allarme è stato lanciato da una passante e sul posto sono intervenuti in una manciata di minuti i poliziotti e i soccorritori. I medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 43enne, mentre le Forze dell’ordine si sono fatte raccontare dal socio quanto successo in quei drammatici momenti. Proseguono le indagini.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia