Allarme tra gli anziani

Tentativi di truffa agli anziani a Cassina de’ Pecchi

I malviventi tentano di far credere alle vittime che un congiunto abbia urgentemente necessità di denaro per risolvere un problema.

Tentativi di truffa agli anziani a Cassina de’ Pecchi
Martesana, 24 Ottobre 2020 ore 10:04

“Pronto? Sono un avvocato: sua figlia è nei guai e ha bisogno di soldi. Subito!”. Hanno all’incirca questo tenore le telefonate che hanno ricevuto alcuni anziani del paese nei giorni scorsi. Si tratta di tentativi di truffa.

Attenzione al raggiro

Al momento sembra che nessuno ci sia cascato, per fortuna. Ma i ripetuti episodi hanno messo in allarme i cittadini. I malviventi telefonano alle potenziali vittime, facendo credere che un loro congiunto abbia urgentemente necessità di denaro per risolvere un problema. L’obiettivo è indurre l’anziano ad andare ad effettuare un prelievo per consegnarlo a un fantomatico incaricato dello studio legale, ovvero il truffatore. Curiosamente le persone che hanno ricevuto sino a oggi una simile richiesta sono state contattate in ordine alfabetico.

“Il gatto e la volpe”

Recentemente l’Amministrazione ha messo in campo un progetto per contrastare tale fenomeno. Si chiama “Il gatto e la volpe” e ha ottenuto un finanziamento regionale. Si muove su due binari: da una parte la formazione delle potenziali vittime e dei loro familiari per renderli più consapevoli delle tecniche di inganno dei malviventi, per aiutarli a non cascare nel tranello. Dall’altra mira alla creazione di una rete tra associazioni e realtà frequentate dagli anziani per non lasciarli soli e intercettare tempestivamente eventuali tentativi.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia