Cronaca
Truffa

Tentata truffa a Trezzo, questa volta il malintenzionato si finge un vigile

L'uomo, con la scusa di voler accertare alcuni finti furti segnalati in zona, si è introdotto nell'appartamento di un'anziana e, non trovando nulla di prezioso da rubare, si è portato via una cornice.

Tentata truffa a Trezzo, questa volta il malintenzionato si finge un vigile
Cronaca Trezzese, 13 Aprile 2022 ore 15:17

"Sono il vigile dell'acqua" e l'anziana gli apre la porta per condurlo in cantina a vedere il contatore; lui però entra in casa e le ruba una cornice. La truffa, questa volta riuscita, è avvenuta nella mattinata di oggi, mercoledì 13 aprile 2022, a Trezzo sull'Adda, in via Martesana.

"Sono il vigile dell'acqua" e l'anziana gli apre

Una scusa studiata per farsi aprire la porta e poter rubare all'interno dell'abitazione di un'anziana. L'uomo infatti si sarebbe presentato come l'agente di Polizia Locale Dellacqua, venuto a disturbarla per accertarsi di alcuni finti furti segnalati in zona. Da qui il malinteso che spinge le vittime ad aprirgli e ad accoglierlo in casa.

L'uomo si sarebbe allontanato dall'abitazione con oggetti di poco valore, ma sulle sue tracce ci sono già gli agenti della Polizia Locale (quelli veri) e i Carabinieri. Le Forze dell'Ordine hanno rinnovato l'invito a non aprire la porta ad estranei, mentre il Comune ha diramato un messaggio d'allerta per tutta la cittadinanza.

Il malintenzionato sarebbe un uomo sulla cinquantina, tarchiato, vestito in borghese: se qualcuno avesse avuto contatti con questa persona o vissuto esperienze simili in questi giorni, è pregato di allertare gli inquirenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter