Teatro a pagamento da marzo

Stabilite anche le tariffe per l’utilizzo da parte di associazioni, società e privati.

Teatro a pagamento da marzo
Cronaca Cassanese, 25 Febbraio 2018 ore 08:32

Ci vorrà il biglietto di ingresso per vedere gli spettacoli al TeCa di Cassano.

Teatro, si dovrà mettere mano al portafoglio

Cinque mesi di spettacoli gratuiti ma adesso la pacchia è finita e chi vorrà vederne uno al TeCa dovrà aprire il portafoglio. Una decisione, quella della Giunta, che doveva già essere applicata con l’inizio dell’anno. "Abbiamo prorogato la gratuità degli eventi per motivi burocratici e organizzativi per poter gestire la biglietteria - ha spiegato il sindaco Roberto Maviglia - Sino a fine anno sarà il Comune a gestire in modo sperimentale la struttura. Poi, una volta analizzati i dati di fruizione e gradimento, verso la fine dell’estate, decideremo se proseguire così o se fare un bando per affidare la gestione a un altro soggetto".

Qualche rappresentazione sarà gratuita

Non proprio tutti gli spettacoli saranno a pagamento. "Quelli istituzionali, organizzati ad esempio in occasione della Giornata della legalità o quella della Memoria, resteranno gratuiti - ha proseguito il primo cittadino - Per gli altri abbiamo differenziato le tariffe di ingresso: 5 euro per gli eventi rivolti a bambini, da 3 a 10 per gli altri e da 3 a 6 per i concerti".

Chi vorrà potrà affittarlo

La Giunta ha stabilito le tariffe per l’utilizzo del TeCa da parte di associazioni, società, privati e così via per eventi culturali, sociali, assemblee private e pubbliche e occasioni di incontro. L’affitto dell’auditorium di 304 posti per mezza giornata (massimo cinque ore) è di 400 euro, 500 se per tutto il giorno. Per la gradonata di 80 posti si dovrà pagare 180 euro per mezza giornata, 220 per quella intera. Si potrà optare anche per l’uso contemporaneo di entrambi gli spazi.