Cronaca
Sanità

Taglio del nastro a Gorgonzola, il Presst diventa ufficialmente Casa di Comunità

Un momento importante per la sanità territoriale, celebrato dallo staff dell’ospedale insieme a rappresentanze delle Istituzioni, della Protezione civile, della Polizia Locale e dei Carabinieri.

Taglio del nastro a Gorgonzola, il Presst diventa ufficialmente Casa di Comunità
Cronaca Martesana, 21 Dicembre 2022 ore 13:13

Ora è ufficiale. Anche se già da qualche settimana l’ospedale di Gorgonzola, l’ex Presst Serbelloni, opera come Casa di Comunità, il taglio del nastro si è tenuto oggi, mercoledì 21 dicembre 2022.

Presenti, oltre alla referente della struttura la dottoressa Daniela Invernizzi e ai responsabili dei vari reparti, anche il Direttore generale della Asst Melegnano Martesana Francesco Laurelli, il Direttore generale welfare Giovanni Pavesi, il sindaco di Gorgonzola Angelo Stucchi, la prima cittadina di Cassina De’Pecchi Elisa Balconi, il consigliere Marco Vergani del Comune di Bussero.

Inaugurata la Casa di Comunità di Gorgonzola

Non più Presst, ma Casa di Comunità, uno dei tanti tasselli che in base ai piani di Regione potenzierà il sistema sanitario regionale, rendendolo più accessibile, come ha spiegato Giovanni Pavesi.

Diventare una Casa di Comunità non è un abbassamento di livello. E’ l’evoluzione di quello che abbiamo bisogno per una buona sanità.

Abbiamo degli ospedali importanti che dobbiamo difendere, garantendo personale, tecnologia e qualità, ma perché funzionino dobbiamo anche creare un territorio che faccia filtro. Il rischio è che ci sia un accesso sempre più incontrollato ai servizi ospedalieri, che dobbiamo dedicare alle patologie importanti o emergenziali.

Sul territorio dobbiamo garantire i presidi che filtrino la popolazione, che siano il primo momento di presa in carico del cittadino. E Gorgonzola ne è un esempio straordinario: eroga tutte quelle prestazioni fondamentali (come assistenza agli anziani, psichiatria, supporto ai più fragili…) che un ospedale tradizionale non è in grado di fornire, perché per farlo bisogna essere presenti a livello locale.

Le Case della comunità sono le strutture che si occuperanno della gestione di emergenze medio-basse.Come a sottolineato lo stesso Francesco Laurelli, Direttore della Asst Melegnano Martesana.

E’ una struttura molto importante per il territorio, densamente popolato. Gorgonzola è già grande ma raccoglie un territorio complesso. Ci sono anche servizi ulteriori rispetto a quelli previsti per le Case di Comunità, come tutta l’area adibita alla psichiatria, ci sono i consultori.. e questi saranno mantenuti.

Ringrazio Regione per averci dato la possibilità di avere la possibilità di potenziare questo presidio che merita, dato il grande bacino di utenza che serve.

Gorgonzola ospiterà anche la Centrale operativa territoriale (Cot), che svolge una funzione di coordinamento diventando quindi un importante polo per il distretto dell’Alta Martesana, una delle sotto unità in cui Asst Melegnano Martesana è stata suddivisa e che comprende anche Cernusco sul Naviglio, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Bussero, Pessano con Bornago, Bellinzago, Gessate e Cambiago.

Le parole dell’assessore alle Politiche sociali Nicola Basile

Il futuro della sanità a Gorgonzola, parla il sindaco Angelo Stucchi

Seguici sui nostri canali