i numeri

Superati i 450mila vaccinati contro il Covid in Lombardia

I dati aggiornati ad oggi e la situazione di diversi parametri rispetto alle altre regioni italiane.

Superati i 450mila vaccinati contro il Covid in Lombardia
Cronaca 11 Febbraio 2021 ore 08:00

La Lombardia si avvicina a quota mezzo milione di vaccinati. Qualche dato sulla campagna vaccinale alla vigilia della Fase 1 bis, che riguarderà gli over 80 e partirà da giovedì 18 febbraio 2021.

Superati i 450mila vaccinati contro il Covid in Lombardia

I vaccinati contro il Covid-19 nella nostra regione alla data di oggi, mercoledì 10 febbraio, hanno raggiunto quota 451.483 e come si può notare dal grafico che pubblichiamo la Lombardia è nettamente in testa per numero di vaccini contro il Covid, seguita da Emilia Romagna e Piemonte.

Negli altri grafici che trovate qui anche il punto sui nuovi positivi e i ricoverati in terapia intensiva alla data odierna. Per quel che riguarda i positivi  per 100 tamponi, la Lombardia si piazza a metà classifica con una percentuale del 5,09% che è identica a quella registrata in Liguria.

Le cose vanno decisamente peggio in Molise, dove la percentuale di positivi ogni 100 tamponi oggi era al 13,13%. Sopra un preoccupante 10% anche la Basilicata (10,47%) e la Puglia (10,11%). In coda alla classifica la Sardegna con una percentuale dello 0,68%.

Altro dato interessante, che contribuisce a definire il colore di una regione, quello dei nuovi positivi al Covid-19 ogni 100mila abitanti. Anche in questo caso la Lombardia è all’incirca a metà classifica con 18,4 positivi. Nettamente in testa la Provincia autonoma di Bolzano con 150,4 positivi ogni 100mila abitanti, in coda la Valle d’Aosta con 5,5 positivi/100mila abitanti.

La Lombardia oggi è seconda per numero di tamponi effettuati; 36.317, poco distante dal Veneto che guida la classifica con 37.348 tamponi. In coda la Valle d’Aosta con soli 245 tamponi.

I ricoveri in Terapia intensiva

Ultimo dato illustrato dai grafici quello dei ricoverati in Terapia intensiva per 100mila abitanti. In questo caso la classifica è guidata dall’Umbria, alle prese con la pericolosa variante brasiliana. Sono 8,99 i ricoverati ogni 100mila abitanti, contro i 3,70 della Lombardia, anche in questo caso a metà classifica. In coda ci sono la Calabria e la Basilicata, rispettivamente con 1,37 e 0,87 ricoverati in Terapia intensiva ogni 100mila abitanti.