Segrate

Studenti in diretta sul risparmio energetico GUARDA IL VIDEO

Presentazione del video finale del progetto "Energia, un'idea per cambiare" realizzato durante l'anno dagli alunni.

Studenti in diretta sul risparmio energetico GUARDA IL VIDEO
Martesana, 29 Maggio 2020 ore 11:59

Studenti in diretta sul risparmio energetico. Gli alunni segratesi presentano il progetto finalizzato a stimolare azioni per “pesare meno sull’ambiente”.

Studenti in diretta per presentare il loro progetto

Si è conclusa la sesta edizione del progetto “Energia, un’idea per cambiare” promosso da Engie, player dell’energia e dei servizi, nell’ambito della gestione degli impianti energetici per il Comune di Segrate, e condotto e coordinato per il sesto anno consecutivo da Momotarò, giovane realtà che sviluppa e realizza nelle scuole cittadine progetti di edutainment. Un’azione educativa contemplata tra gli interventi previsti nel Piano per il diritto allo studio e quindi fortemente supportata dall’Amministrazione. Centocinquanta studenti delle scuole secondarie di primo grado degli Istituti comprensivi Galbusera, Sabin e Schweitzer hanno realizzato questo progetto finalizzato a stimolare azioni per “pesare meno sull’ambiente”.

“Più siamo, meno pesiamo”

Coerentemente con il proprio obiettivo di guidare la transizione a zero emissioni di CO2 e con la volontà di informare e generare consapevolezza su tale tematica, Engie insieme a Momotarò ha coinvolto anche quest’anno i giovani di Segrate in una nuova sfida: lavorare sul concetto di “più siamo meno pesiamo”, dimostrando che l’unione delle persone fa la differenza anche quando si tratta di risparmio energetico. Più persone fanno scelte consapevoli e meno peseranno sul pianeta. Un pool di esperti ha guidato gli studenti nel percorso di formazione che li ha portati a pensare al soggetto, alla sceneggiatura, alla regia di una clip video. Risultato: un video breve con un messaggio grande, che, a seguito della chiusura delle scuole è stato completato in didattica a distanza. L’evento finale di chiusura del progetto si svolge in modalità live con la presentazione del video creato dai ragazzi.

GUARDA IL VIDEO

Commenti positivi

“Abbiamo molto apprezzato la proposta di Engie di far riflettere i ragazzi sul tema di scelte consapevoli e di comunità – ha dichiarato l’assessore a Scuola e Politiche giovanili Gianluca Poldi – Solo partendo dalle proprie abitudini energetiche, si può sperare di cambiare qualcosa. Ridurre il consumo significa ridurre l’impronta ecologica, ma, solo se si è in tanti a compiere queste scelte, il pianeta ne trarrà un vero beneficio. Ringrazio ragazzi e docenti per aver lavorato a questo progetto e averci creduto, Engie per averlo promosso e Momotarò per averlo portato avanti con la consueta passione, nonostante le difficoltà del periodo”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia