Sterpaglie su strade e marciapiedi? Il vicesindaco di Cassina fa ammenda

Sterpaglie su strade e marciapiedi? Il vicesindaco di Cassina fa ammenda
22 Giugno 2017 ore 09:21

“Ci sono difficoltà tecniche nell’eliminazione delle piante”.

E’ quanto ha spiegato il vicesindaco Maercello Novelli riguardo alle erbe che infestano strade e marciapiedi.

Tutto è nato da un’interrogazione (che però riguardava solamente il rione Caporicco) presentata nel Consiglio comunale di mercoledì sera dal consigliere di Uniti per Cassina, Marco Beccaria.

“In realtà il problema c’è in tutto il paese – ha detto l’amministratore – Ciò è causato da un disguido nella programmazione di cui mi prendo tutta la responsabilità, e da un fatto tecnico”.

In pratica per disposizione del ministero della Salute non è più possibile utilizzare come diserbante il glifosato, una sostanza di cui si è recentemente scoperta la canceropgenicità.

Altri rimedi chimici non nocivi per la salute non sono efficaci, mentre lo sfalcio manuale ha un costo tre volte superiore e ha lo svantaggio di rafforzare le radici nel terreno.

Ad ogni modo sarà quest’ultima soluzione, in mancanza di altri rimedi, a essere adottata nei prossimi giorni.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia