Stadio Buozzi, i lavori di riqualificazione partono in anticipo

Il cantiere dovrebbe durare all'incirca due mesi. Si parte dalla tribuna centrale e dalla pista di atletica.

Stadio Buozzi, i lavori di riqualificazione partono in anticipo
Melzese, 19 Gennaio 2020 ore 11:44

I lavori di riqualificazione dello stadio di via Buozzi a Melzo partono in anticipo rispetto alle previsioni. Cantieri al via già nei primi giorni di febbraio 2020.

Lo stadio Buozzi si rifà il look

Il bando Coni vinto dal Comune di Melzo ormai due anni fa passa dalla carta alle opere. Si comincia dalla tribuna centrale del lato ovest, che verrà completamente rifatta  e messa in sicurezza. In contemporanea l’azienda che ha vinto l’appalto procederà anche con il rifacimento della pista di atletica, l’intervento di dimensioni più importanti e dal costo più elevato. La prima tranche di lavori dovrebbe concludersi nel giro di un paio di mesi, per poi lasciare spazio al resto delle opere: il rifacimento degli spogliatoi, l’abbattimento e sostituzione dei magazzini del calcio e la sistemazione della rete del campo polifunzionale calcetto-tennis.

“Un’opera fondamentale”

Soddisfatto l’assessore ai Lavori pubblici Franco Guzzetti che ha sottolineato come il rifacimento del centro sportivo sia un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione Fusè. “Si tratta di una delle opere più importanti che realizzeremo in questo mandato, una struttura che quotidianamente viene frequentata da centinaia di bambini e dalle loro famiglie”, ha spiegato.

Leggi la notizia completa sul giornale in edicola e nella versione online per Pc, smartphone e tablet

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: