Cronaca
L'Episodio

Squalificato per essersi introdotto nello spogliatoio dell'arbitro

Al termine dell’episodio è seguito il provvedimento: una squalifica di un anno, sino al 15 ottobre 2023. Ma la società farà ricorso

Squalificato per essersi introdotto nello spogliatoio dell'arbitro
Cronaca Martesana, 22 Ottobre 2022 ore 17:42

Squalificato per esser si introdotto nello spogliatoio dell’arbitro. Il provvedimento: squalifica per un anno.

Squalificato per essersi introdotto nello spogliatoio dell'arbitro

Questa la sorte toccata a Tommaso De Benedittis, un dirigente dell’Atletico Bussero, sabato scorso. Una storia che al momento vanta due versioni: quella contenuta nel comunicato della delegazione provinciale di Monza della Lega nazionale dilettanti (Lnd) e quella raccontata dall’associazione calcistica.

La partita, il nervosismo e il provvedimento

La società, in trasferta contro la Gerardiana Monza, aveva chiuso la partita 1-2, realizzando il suo settimo trionfo dall’inizio del campionato. La partita, però, non si è svolta in maniera serena.

Secondo alcuni l’arbitro non avrebbe fischiato e punito debitamente alcuni falli. Un clima di nervosismo che pare essersi trascinato anche negli spogliatoi al termine del match, dove tra il giudice di gara e la squadra si sarebbe verificata una lite culminata col fatto costato la squalifica a uno dei dirigenti.

In base a quanto descritto nel comunicato della Lnd, l’uomo si sarebbe introdotto a forza nello spogliatoio riservato all’arbitro, dove la discussione avrebbe assunto toni accesi, tra minacce e tentativi di prendere a botte il giudice di gara. I suoi colpi, però, non sono andati a segno poiché intanto sono sopraggiunti anche altri dirigenti, che sono riusciti a trattenerlo mentre rivolgeva nei confronti dell’arbitro «frasi gravemente offensive e minacciose».

Così, al termine dell’episodio è seguito il provvedimento: una squalifica di un anno, sino al 15 ottobre 2023.  Decisioni contro le quali l’Atletico Bussero farà ricorso «perché quanto detto e scritto non coincide con i fatti», hanno fatto sapere dalla società.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 22 ottobre 2022.

Seguici sui nostri canali