Cronaca
Peschiera Borromeo

Sputa contro gli agenti, non voleva pagare il taxi

L'uomo, in evidente stato di alterazione alcolica, ha anche scagliato alcuni oggetti contro i vigili.

Sputa contro gli agenti, non voleva pagare il taxi
Cronaca Martesana, 09 Aprile 2020 ore 09:39

Sputa contro gli agenti, inveendo e buttandogli contro di tutto. La Polizia Locale di Peschiera era intervenuta perché il 42enne non voleva pagare la corsa.

Sputa contro gli agenti, denunciato

Chiama un taxi per tornare a Peschiera ma, una volta arrivato a casa, si rifiuta di pagare la corsa. Quando arrivano gli agenti della Polizia Locale, N.S., marocchino 42enne residente in città, sputa più volte contro gli agenti lanciandogli gli oggetti che aveva con sé. L'uomo è stato denunciato per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Era ubriaco e ha dato di matto

Domenica sera il peschierese ha preso un taxi a Milano. Giunto a destinazione ha discusso con il tassista perché non voleva pagare quanto pattuito. Gli agenti hanno cercato di riportare la calma tra i due ma il 42enne, visibilmente alterato dall’alcool, ha dato di matto. Si è tolto la mascherina e ha aggredito i vigili lanciando contro una bottiglietta d’acqua e degli oggetti che aveva con sé, sputandogli addosso e per terra. Gli agenti, con qualche difficoltà, sono riusciti alla fine a fermarlo e l'hanno portato al Comando per l'identificazione e la denuncia. Il marocchino, nelle scorse settimane, era già era stato sorpreso in un parco a bere tranquillamente birra violando le disposizioni sull’emergenza sanitaria.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter