Cronaca
aRRESTO DEI cARABINIERI

Sparatoria al supermercato, ferita una bambina. Bandito in manette | VIDEO

Il fatto è avvenuto venerdì pomeriggio a Cormano. Il bandito è stato acciuffato poche ore dopo: aveva sparato sul pavimento per garantirsi la fuga. Ha ferito la piccola e una guardia giurata.

Sparatoria al supermercato, ferita una bambina. Bandito in manette | VIDEO
Cronaca Martesana, 25 Luglio 2020 ore 14:36

Volto travisato da cappello e mascherina protettiva. E pistola nascosta nei pantaloni. E' stato arrestato il bandito che ieri, venerdì 24 luglio 2020, al supermercato Eurospin di via Zara a Cormano per guadagnare la fuga non ha esitato a sparare alcuni colpi di pistola ferendo, per fortuna in modo non grave, una bambina di 4 anni e una guardia giurata.

La rapina

Erano le 17 quando il malvivente ha fatto il suo ingresso nel negozio. Prima ha fatto un piccolo giro tra gli scaffali, mescolandosi tra i clienti per studiare la situazione. Poi ha estratto la pistola e si è diretto verso una delle cassiere. In quel momento in coda c'erano anche una mamma con una bambina di 4 anni.

"Dammi i soldi"

L'uomo ha minacciato con l'arma la dipendente intimandole "Dammi i soldi". La donna ha consegnato il contenuto del cassetto, circa 500 euro. Intascato il bottino il bandito ha però notato la presenza di vari clienti tra lui e l'uscita e soprattutto la guardia giurata, un 46enne. Per dissuadere chiunque dall'intervenire si è avviato verso la porta esplodendo dietro di sé un paio di colpi di avvertimento sul pavimento.

Ferita la bambina

I proiettili sono però rimbalzati e hanno colpito accidentalmente la guardia giurata e la piccola. L'uomo è stato colpito a una coscia, la bambina di striscio a un polpaccio. Sul posto si sono precipitati carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni in forze, due ambulanze e l'automedica. Il 46enne è stato accompagnato in codice giallo al Niguarda, la bimba, sempre in codice giallo, al Buzzi.

L'arresto

Per le Forze dell'ordine è subito scattata la caccia all'uomo. I militari in pochi minuti hanno visionato le immagini delle telecamere e raccolto tutte le testimonianze. In poco tempo avevano già chiaro il quadro della situazione e hanno stretto il cerchio attorno al fuggitivo. Lo hanno trovato poche ore dopo a Novate Milanese, mentre passeggiava per strada tranquillamente, con ancora  addosso gli stessi vestiti della rapina, la pistola e il bottino.


TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter