Cronaca

"Sistema sanitario, l'attesa per l'operazione è biblica, ma se paghi basta una settimana"

Il presidente del Gruppo sostegno pakinsoniani di Carugate potrà operarsi tra un anno. Ma se pagasse oltre duecento euro dai privati si sottoporrebbe all'intervento dopo una settimana.

"Sistema sanitario, l'attesa per l'operazione è biblica, ma se paghi basta una settimana"
Cronaca Martesana, 13 Gennaio 2019 ore 12:23

"Con il sistema sanitario la lista per esami e operazioni è lunghissima, ma privatamente si può fare quasi tutto subito". Il presidente del Gruppo sostegno parkinsoniani di Carugate fa esplodere la polemica.

Sistema sanitario accessibile... a pagamento

Esami e operazioni accessibili con il sistema sanitario nazionale? Sì, se ci si arma di pazienza e si è disposti ad attendere anche un anno per effettuare visite e operazioni. Il discorso cambia, però, se si va privatamente: basta pagare e i tempi si accorciano incredibilmente sino ad arrivare a pochi giorni. E' successo a Pietro Sangalli, di Carugate.

La vicenda di un carugatese

Il carugatese, fondatore e presidente del Gruppo sostegno parkinsoniani, ha condiviso quanto gli è capitato. "E’ una vergogna - ha commentato - Per venire curati bisogna attendere tempi biblici, ma basta aprire il portafoglio e tutti i problemi si risolvono magicamente".

Tutti i dettagli e l'intervista completa sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 12 gennaio.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.