Viabilità urbana

Sicurezza stradale chiuso il sottopasso di Melzo per realizzare il nuovo incrocio

In programma la realizzazione dell'incrocio sopraelevato con via Martiri della Libertà. Chiusa una carreggiata del sottopasso.

Sicurezza stradale chiuso il sottopasso di Melzo per realizzare il nuovo incrocio
Melzese, 02 Settembre 2020 ore 09:26

Resterà chiuso sino alla fine dei lavori (previsti per fine settembre) il sottopasso di Villafranca del Penedès a Melzo. In corso il cantiere per la realizzazione del nuovo incrocio nell’ottica di una maggiore sicurezza stradale.

Sicurezza stradale lavori in corso

Sono partiti lunedì i lavori per la realizzazione del nuovo incrocio  tra via Martiri della Libertà e l’incrocio che collega con il centro cittadino con viale Spagna. In progetto un nuovo crocevia rialzato pensato per garantire maggiore sicurezza ai veicoli che si trovano a transitare lungo la strada e, soprattutto, ai pedoni che devono attraversare. L’incrocio, infatti, sarà completamente sopraelevato, sarà più largo rispetto alla conformazione attuale e si interverrà con il potenziamento degli impianti di illuminazione specialmente in prossimità delle strisce pedonali.

Sottopasso chiuso in una direzione

Per permettere agli operai la realizzazione degli interventi in programma, la viabilità della zona subirà una parziale modifica sino al completamento dei lavori. La strada che passa sotto il sottopasso di Villafranca, infatti, resterà parzialmente chiusa. Attualmente le auto che provengono da viale Spagna e vogliono raggiungere il centro devono prendere una strada alternativa: si può passare da via De Amicis e dal vecchio sottopasso di via Roma, utilizzare la Sp13 sino alla rotonda di via Colombo oppure sfruttare il tunnel di via Casanova. Per coloro che da via Martiri della Libertà devono uscire da Melzo o raggiungere l’ospedale, invece, resta aperta la carreggiata direzione sud-nord.  Il cantiere, come detto, dovrebbe essere terminato entro la fine di settembre.

TORNA ALLA HOME. 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia