Cronaca
Polizia Locale

Si ribalta in auto dopo una Comunione: era ubriaco e pure drogato

Sono arrivati gli esiti degli esami del sangue del 21enne protagonista della carambola (con aggressione) avvenuta a Brugherio.

Si ribalta in auto dopo una Comunione: era ubriaco e pure drogato
Cronaca Brugherio, 24 Aprile 2021 ore 17:04

Si ribalta in auto dopo una Comunione: era ubriaco e pure drogato. Sono arrivati gli esiti degli esami del sangue del 21enne protagonista della carambola (con aggressione) avvenuta a Brugherio lo scorso fine settimana.

Ribaltamento in auto, arrivati gli esiti degli esami: era ubriaco e drogato

Aveva un tasso alcolemico superiore a 1,5, quando il limite imposto dalla normativa è fissato a 0,5 grammi/litro. Non solo: il guidatore, un 21enne di origine boliviana residente a Concorezzo, è risultato anche positivo alla cocaina. Gli esiti eseguiti in ospedale sono arrivati al Comando della Polizia Locale di Brugherio oggi, sabato 24 aprile 2021. E per il giovane è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

L'incidente (con ribaltamento) e l'aggressione da parte di un passante

L'incidente è avvenuto sabato 17 aprile 2021 in viale Lombardia, a Brugherio. Sull'Opel Corsa guidata dal 21enne c'erano anche due amici 20enni residenti a Milano, suoi connazionali. Dopo aver urtato violentemente il new jersey in cemento, l'auto si era ribaltata, finendo su un fianco. Il guidatore e i passeggeri erano stati estratti da alcuni automobilisti di passaggio. Poi era intervenuta un'altra persona, che aveva iniziato a prenderli a calci e pugni perché con quella guida spericolata avevano messo in serio pericolo l'incolumità della sua famiglia. Il "giustiziere" si era allontanato prima dell'arrivo sul posto della Polizia Locale. Tutti e tre i giovani che si trovavano sulla Corsa erano rimasti feriti nel sinistro, venendo trasportati in ospedale in ambulanza. Facevano ritorno da una festa per una Comunione tenutasi a Concorezzo e viaggiavano verso Milano. Erano stati anche multati in base alla normativa anti-Covid, per il loro "sconfinamento" non giustificato.

Essendo il 21enne neo patentato e avendo provocato danni a terzi (i suoi amici passeggeri), gli è stata revocata la patente, mentre la Opel è stata confiscata.