Cronaca
L'incredibile aggressione

Sfregia il volto di un coetaneo con il taglierino, in carcere 20enne

Il ventenne di Gessate rischia quattro anni di carcere per lesioni personali

Sfregia il volto di un coetaneo con il taglierino, in carcere 20enne
Cronaca Martesana, 19 Settembre 2021 ore 12:38

Dopo un diverbio scoppiato a Gorgonzola per futili motivi, un ventenne ha estratto un cutter e ha taglieggiato il volto di un coetaneo. Arrestato è stato portato in carcere.

Il diverbio scoppiato in coda per un panino

Erano le 4 di notte di domenica 19 settembre quando due auto con a bordo diversi ragazzi si trovavano in coda al McDrive di Gorgonzola. Dalla ricostruzione dei fatti sembrerebbe che i due gruppi di ragazzi nelle rispettive vetture, per questioni legate alla velocità dell'acquisto dei panini, abbiano iniziato a discutere animatamente. Discussione finita in una rissa e con l'accanimento del ragazzo arrestato che ha sfregiato il viso ad un coetaneo con un taglierino procurandogli diversi tagli al volto, anche profondi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Gorgonzola.

Portato in carcere, rischia quattro anni

Il ragazzo arrestato è di Gessate: come disposto dal Pubblico ministero di turno è stato portato al carcere San Vittore e dovrà rispondere del reato di lesioni personali: lesioni con arma da taglio con permanenza di una cicatrice che prevede una condanna molto alta, a partire dai 4 anni.

Sul posto i militari hanno recuperato un cutter presumibilmente usato per l'aggressione mettendolo sotto sequestro. Inoltre sono in corso attività di indagini al fine di identificare ogni ruolo nella rissa avvenuta. I partecipanti che hanno avuto parte attiva saranno tutti denunciati a piede libero.