Settala, niente campo per i ragazzi di Caleppio

Settala, niente campo per i ragazzi di Caleppio
Cronaca 15 Settembre 2017 ore 18:44

«Diamo la precedenza ai settalesi».

Sono le parole che i giocatori, quasi tutti caleppiesi, di una delle due (ormai ex) squadre Open di calcio a 7 della Sette Ali si sono sentiti dire dal presidente Luigi Massi quando ha comunicato loro che non avrebbero più potuto allenarsi sul tappeto verde dell’oratorio Sant’Ambrogio. 

I calciatori di Caleppio, dunque, non potranno iscriversi al campionato Acli. E hanno preparato una lettera destinata alla Curia per raccontare l'accaduto. 

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, tablet e smartphone a partire da sabato 2 settembre 2017.