Menu
Cerca
Complimenti dai colleghi

Sessantenne denunciato per adescamento, l’encomio degli agenti di tutta Italia

Una lettera indirizzata alla Polizia Locale di Inzago per sottolineare l'ottimo lavoro svolto a tutela dei giovani.

Sessantenne denunciato per adescamento, l’encomio degli agenti di tutta Italia
Cronaca Cassanese, 09 Dicembre 2020 ore 15:29

Sessantenne denunciato per adescamento, vigili e ufficiali del gruppo “Il fuori coro” hanno scritto una lettera di compiacimento per l’eccellente intervento svolto.

Sessantenne denunciato per adescamento, i complimenti degli agenti di tutta Italia

A fine novembre avevamo dato la notizia dell’operazione della Polizia Locale di Inzago che ha portato a denunciare per adescamento un sessantenne. Ora è arrivato anche il plauso dei colleghi di tutta Italia. Il gruppo social “Il fuori coro”, infatti, ha scritto al comandante Vincenzo Avila, al sindaco Andrea Fumagalli e per conoscenza al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana una lettera di compiacimento per l’eccellente intervento svolto che ci conclude con centinaia di firme.

Egregio Sig. Sindaco ed Ill.mo Comandante della Polizia Locale della città di Inzago, chi Vi scrive è il Fuori Coro, una compagine di ufficiali ed agenti della Polizia Locale appartenenti a vari Comuni d’Italia. Non siamo un gruppo politicizzato né facciamo attività sindacale, siamo solo uniti dalla passione per il nostro lavoro per il quale promuoviamo iniziative ed attività volte al riconoscimento della nostra categoria spesso sottostimata e poco apprezzata. Abbiamo appreso dal quotidiano on line “primalamartesana.it” che Agenti del Comando di Polizia Locale del Comune che Voi rappresentate, si sono messi in evidenza in un’operazione anticrimine che ha portato alla denuncia per adescamento, un 60enne già conosciuto negli uffici di polizia. Questo inqualificabile individuo infatti, già condannato per violenza sessuale su minori, fotografava, pedinava e tentava di adescare minorenni delle scuole medie, spingendosi fino ad offerte di denaro con le quali accompagnava le sue laide avances. Grazie però al coraggio di un 12enne, già oggetto delle insane attenzioni da parte di questo individuo, questo sordido teatro ha cessato le sue ignobili “rappresentazioni”. Il coraggio del 12enne,si è palesato in tutta la sua forza e grandezza quando questi, ha dapprima resa edotta la famiglia e poi il Comando di Polizia Locale inzaghese, di quanto stava a lui e ad altri suoi compagni di scuola. Da qui, indagini serrate e scrupolose quanto discrete, visto lo scabroso oggetto delle stesse, ed infine, la denuncia del 60enne molestatore di ragazzini. Un bel respiro di sollievo generale per ciò che sarebbe potuto accadere ma che per fortuna è stato scongiurato.
Quanto accaduto in questo popoloso Comune alle porte di Milano, è l’indiscutibile riprova del valore aggiunto rappresentato dalla Polizia Locale nel monitoraggio e nell’intervento nelle situazioni di emergenza, emergenza sociale e di piccola o grande criminalità. Il tutto, a garanzia dell’ordine e della sicurezza comunitaria nei confronti della quale la Polizia Locale ha funzione primaria, essendo la stessa, la vera Polizia di prossimità, per la conoscenza del territorio e delle situazioni grandi o piccole che caratterizzano quest’ultimo. Per questi motivi, il Fuori Coro, vuole manifestare a Voi ed agli Agenti che Voi rappresentate, viva soddisfazione e sinceri complimenti per il lavoro svolto dagli stessi con competenza e professionalità encomiabili. Un lavoro di squadra per un intervento rapidissimo ed efficace per questi bravi colleghi sempre operativi, un’altra piccola ma significativa vittoria nei confronti della criminalità ed un altro motivo di orgoglio per la Polizia Locale tutta per aver tutelato i nostri giovani.
Complimenti colleghi, complimenti a tutti voi!

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli