Cronaca
Brutta esperienza

Segue una ragazza fino al portone di casa, poi la palpeggia: denunciato per violenza sessuale

E' accaduto a Cologno Monzese: provvidenziale il pronto intervento della Polizia Locale, che è riuscita a rintracciare il pervertito.

Segue una ragazza fino al portone di casa, poi la palpeggia: denunciato per violenza sessuale
Cronaca Martesana, 18 Gennaio 2022 ore 09:22

Segue una ragazza fino al portone di casa, poi la palpeggia: denunciato per violenza sessuale. E' accaduto a Cologno Monzese: provvidenziale il pronto intervento della Polizia Locale, che è riuscita a rintracciare il pervertito.

Palpeggia una ragazza dopo averla pedinata: beccato e denunciato

Camminando verso casa ha avuto la netta sensazione che qualcuno la stesse seguendo. Per questo ha cercato di percorrere a piedi strade il più frequentate possibili, rimanendo al telefono così da lanciare l’allarme se ne avesse avuto bisogno. Venti minuti. Tanto è durato il pedinamento da parte dell’uomo che la stava tallonando. Quando è arrivata davanti al portone, il pervertito è entrato in azione, palpeggiandole i glutei. E la reazione della donna ha poi costretto alla fuga dell’uomo, che però è durata poco. Grazie all'intervento degli agenti del Comando di Cologno, infatti, che avevano una sua descrizione fornita dalla stessa vittima, l'uomo è stato rintracciato: si tratta di un 22enne italiano, residente in città. E' accaduto nei giorni scorsi.

Cosa rischia il 22enne accusato di violenza sessuale

Il 22enne è stato denunciato in base all’articolo 609 bis del Codice penale, che prevede una reclusione da 6 a 12 anni, diminuita in misura non eccedente i due terzi nei casi di minore gravità. E potrebbe essere questo il caso in questione. Ma nonostante le attenuanti, l’accusa di violenza sessuale resta.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato  15 gennaio 2022.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter