Segrate, il lungo abbraccio alla cooperante Sara

Segrate, il lungo abbraccio alla cooperante Sara
14 Giugno 2017 ore 10:16

Lunghi abbracci e sorrisi spontanei. Tanto dolore e incredulità per una tragedia che ha lasciato un’intera comunità con il cuore infranto. L’ultimo saluto a Sara Crippa, cooperante in Nepal di 40 anni scomparsa a causa di un virus in quattro giorni, si è svolto martedì pomeriggio.

La chiesa del Villaggio Ambrosiano ha accolto amici, colleghi e conoscenti provenienti da ogni angolo del mondo, oltre all’intera comunità segratese che, sconvolta, si è stretta intorno alla famiglia di Sara.

I molti hanno voluto ricordarla con parole d’amore durante la celebrazione, tra cui il fratello minore Emanuele e il papà Roberto.

Il servizio completo e le testimonianze sulla gazzetta della Martesana, in edicola è online nella versione per pc, smartphone e tablet a partire da sabato 17 Giugno 2017.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia