In vista di settembre

Scuole in Lombardia firmata l’ordinanza di Regione. Come e quando si riparte

Chiarimenti sulla rilevazione delle temperature, ma anche sul comportamento in caso di sintomi manifesti.

Scuole in Lombardia firmata l’ordinanza di Regione. Come e quando si riparte
13 Agosto 2020 ore 15:08

Oggi, giovedì 13 agosto 2020, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha firmato l’ordinanza che stabilisce tempi e modi per le riaperture delle scuole di tutti gli ordini e gradi.

Scuole in Lombardia quando si parte

L’avvio delle lezioni per le scuole dell’infanzia è fissato al 7 settembre 2020, mentre per tutti gli ordini e gradi di istruzione, per i percorsi di formazione professionale al 14 settembre 2020. Le istituzioni scolastiche, però, hanno la possibilità di decidere in autonomia una partenza anticipata. La decisione è arrivata a seguito dei chiarimenti da parte del Ministero dell’Istruzione che hanno riconosciuto la competenza regionale nella determinazione del calendario scolastico.

Rilevazione delle temperature

All’interno dell’ordinanza in particolare si tocca la questione della rilevazione delle temperature. Da parte di Regione viene raccomandata fortemente la misurazione della febbre nei confronti di tutto il personale, ma anche dei genitori e degli adulti accompagnatori e dei bambini che accedono a scuola. In caso di temperatura superiore ai 37,5° del minore o dell’accompagnatore non sarà consentito l’accesso nella struttura con l’invito a informare il proprio medico curante.

La questione isolamento

E se uno dovesse avere sintomi ascrivibili a un’infezione da Coronavirus? Sulla questione l’ordinanza cerca di fare chiarezza. Riportiamo integralmente il testo onde evitare fraintendimenti:

Qualora durante la frequenza al servizio/scuola i minori o il personale dovessero manifestare i sintomi suggestivi di infezione da SARS-CoV-2 (per esempio tosse, raffreddore, congiuntivite, febbre)  saranno momentaneamente isolati, informandone la famiglia se minore, con invito al rientro al domicilio e a contattare il medico di medicina generale o, in caso di minore, il pediatra di libera scelta. Il medico in caso di sospetto Covid-19 o altra patologia soggetta a denuncia, provvederà alla segnalazione secondo le consuete modalità.

TORNA ALLA HOME. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia