Scavi archeologici a Pioltello ecco cosa sono i reperti rinvenuti

Inizialmente gli esperti avevano ipotizzato la presenza di una necropoli, ma le analisi hanno cambiato le carte in tavola.

Scavi archeologici a Pioltello ecco cosa sono i reperti rinvenuti
Martesana, 15 Dicembre 2019 ore 11:04

Nel mese di marzo dello scorso anno si sono conclusi gli scavi archeologici nei campi a est di Pioltello. Ora il Comune ha ricevuto le prime informazioni sui reperti rinvenuti.

Scavi archeologici in Cascina Castelletto

Era la primavera del 2017 quando, durante le operazioni di posa dei tubi del metanodotto, gli operai della Snam trovarono tracce di un insediamento antico nei campi al margine della strada bianca che conduce a Cascina Castelletto. Le operazioni furono bloccate e la competenza passò alla Sovrintendenza per le belle arti che impegnò i suoi archeologi nella ricerca di tutto il materiale nascosto sotto terra. Un anno di lavoro conclusosi la primavera di un anno fa. 

Il risultato delle analisi

Inizialmente si pensava di aver scoperto una necropoli ai margini di un piccolo insediamento rurale. Gli esperti erano stati indirizzati dal rinvenimento di alcuni coppi sovrapposti che facevano pensare a sepolture tradizionali di bambini. Anche il posizionamento ordinato degli stessi coppi aveva avvalorato questa ipotesi. Quando i tecnici del laboratorio forense hanno aperto le sepolture, però, si sono resi conto che le loro intuizioni erano sbagliate. Intanto il Comune si sta già muovendo per provare a organizzare una mostra in cui esporre i reperti trovati.

Nella Gazzetta della Martesana

Il servizio completo con gli approfondimenti sulle analisi condotte lo potete trovare sul giornale in edicola e nella versione online per pc, smartphone e tablet.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia