Cronaca

Santuario delle Stelle iniziano i lavori di messa in sicurezza

Cinturata con cavi di acciaio la struttura della torre campanaria, vittima di profonde fessurazioni.

Santuario delle Stelle iniziano i lavori di messa in sicurezza
Cronaca 02 Agosto 2019 ore 12:39

Operai al lavoro al Santuario delle Stelle di Melzo per i lavori di messa in sicurezza della torre campanaria. Oggi ha preso avvio il cantiere.

Santuario delle Stelle messa in sicurezza

IMG_0005
Foto 1 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0008
Foto 2 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0011
Foto 3 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0013
Foto 4 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0019
Foto 5 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0022
Foto 6 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0025
Foto 7 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0033
Foto 8 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0044
Foto 9 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0046
Foto 10 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

IMG_0048
Foto 11 di 11

Foto Dalmazio Milanesi

Hanno preso avvio stamattina i lavori per mettere in sicurezza la torre campanaria della storica chiesa che sorge nel complesso dell'ospedale di Melzo. Si tratta di opere di cinturazione utilizzando cavi metallici per andare ad "abbracciare" la struttura portante. Sul posto il presidente dell'associazione Amici del santuario Valerio Cremonesi  che ha supervisionato le attività degli operai.

Profonde ferite nell'interno

IMG_0112
Foto 1 di 5
IMG_0113
Foto 2 di 5
IMG_0114
Foto 3 di 5
IMG_0115
Foto 4 di 5
IMG_0117
Foto 5 di 5

"Sono evidenti le lacerazioni e le fessurazioni nelle pareti della struttura, in particolar modo all'interno del vano in cui si trovano le campane - ha spiegato l'ingegner Francesco Mazzola incaricato dell'opera - L'intervento dovrebbe durare circa 5 o 6 giorni ed è propedeutico alla fase diagnostica che verrà eseguita successivamente". Costo complessivo dell'intervento circa 12mila euro finanziati dall'associazione attraverso le donazioni.

Il sogno restauro

"Il nostro sogno è vedere il santuario finalmente ristrutturato come merita - ha aggiunto Cremonesi - Il confronto con la Sovrintendenza delle belle arti e con la direzione dell'Asst Melegnano Martesana (proprietaria della chiesa) è sempre proficuo e costante. Ci auguriamo che ci siano persone o fondazioni disposte a darci una mano per raggiungere questo ambizioso traguardo".

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter