Santa Cecilia è arrivata a Sesto

Premiate le realtà che si distinguono per volontariato e solidarietà

Santa Cecilia è arrivata a Sesto
Sesto, 26 Novembre 2017 ore 21:42

Ecco i vincitori del premio Santa Cecilia

I vincitori del premio Santa Cecilia

Domenica pomeriggio, 26 novembre, si è svolta la cerimonia del tradizionale premio Santa Cecilia. I riconoscimenti del premio, giunto alla quattordicesima edizione, e dedicato alla memoria di Loris Fantini, sono stati consegnati a Roberto Gregis, della concessionaria Auto Gregis Srl, ai lavoratori della General Electric (ex Alstom Power) di viale Edison (reduci da una lunga occupazione dello stabilimento per la difesa dei posti di lavoro), alla Fondazione La Pelucca (che gestisce la casa di riposo sestese e che ha festeggiato il suo 90esimo), alla Casa di accoglienza Betania (che ha tagliato il traguardo dei dieci anni di vita) e all’associazione ospedaliera Il Sorriso nel Cuore, attiva nel sostegno ai malati oncologici.

Quest'anno per la prima volta la cerimonia si è svolta nella casa di riposo La Pelucca di via Campanelle. "Un modo per portare la città all'interno dell'Rsa e non dimenticare i nostri anziani". Ha spiegato il presidente della Pro Loco, organizzatrice della manifestazione, Savino Bonfanti.

Roberto Gregis
Il vice sindaco Gianpaolo Caponi premia la delegazione degli operai della General Electric

Francesca Fantini premia l'associazione Il Sorriso nel cuore
L'assessore Angela Tittaferrante premia i volontari dell'associazione Betania
Il presidente della Pro Loco Savino Bonfanti premia il presidente della fondazione La Pelucca con la collaboratrice Eufemia in rappresentanza del personale della Rsa

Le motivazioni del premio Santa Cecilia

Il presidente della Pro Loco Bonfanti ha spiegato la scelta dei vincitori. "La concessionario Gregis è presente in città dal 1962, in questi anni ha attraversato dei momenti difficili dovuto al mercato dell'auto, eppure ha tenuto duro, non ha licenziato nessun dipendente.  Il premio dato agli operai della General Electic è un piccolo gesto per dimostrargli la nostra solidarietà in un momento così difficile. Il lavoro è un diritto e loro con coraggio lo hanno e lo stanno rivendicando. Poi, abbiamo scelto due associazioni che operano da 10 anni sul territorio. Il Sorriso nel cuore che si occupa di sostenere in modo nuovo e pratico i pazienti oncologici e i loro familiari, migliorando la loro vita all'interno e fuori dall'ospedale. E l'associazione Betania che ospita in una casa data in concessione dalla parrocchia San Giuseppe le famiglie di malati provenienti dal Sud Italia e ricoverati nelle strutture sanitarie della zona. Familiari che non hanno la possibilità di sostenere le spese di soggiorno e che vogliono stare vicini ai loro cari nella malattia. L'ultima premiata è la Pelucca che da 90 si occupa degli anziani, Una storia lunga in cui la fondazione è cresciuta offrendo sempre nuovi servizi dall'assistenza a domicilio alla struttura sanitaria per disabili, dai poliambulatori agli alloggi assistiti.

Il premio in memoria di Loris Fantini

Il premio è dedicato alla memoria di Loris Fantini, ex presidente della Pro Loco e vice sindaco, venuto a mancare nel 2010. "Loris è un esempio per tutti noi - ha commentato alla cerimonia il vice sindaco Gianpaolo Caponi - E' un esempio di umiltà, responsabilità e generosità. Si è sempre impegnato nella vita civile e politica dalla città, dal volontariato in Croce Rossa alla carica di vice sindaco in Comune".

Al premio era presente anche la figlia Francesca. "Sono onorata che la memoria di mio padre sia tenuta viva a distanza di anni e sono fiera di come tutti lo ricordino con affetto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter