San Raffaele, posata la prima pietra del nuovo blocco di Chirurgia FOTO

L'ospedale si ingrandisce. Ma i sindacati rivendicano più investimenti sul personale.

San Raffaele, posata la prima pietra del nuovo blocco di Chirurgia FOTO
Martesana, 10 Settembre 2018 ore 13:54

Posata questa mattina, lunedì 10 settembre, la prima pietra del nuovo blocco di Chirurgia e Urgenza del San Raffaele.

San Raffaele, posata la prima pietra del nuovo blocco di Chirurgia

L’edificio sarà in vetro, su otto livelli, secondo una concezione architettonica innovativa e attenta all’ambiente, al risparmio energetico e alla qualità della vita, oltre che all’estetica. La struttura, dedicata al pronto soccorso e alla Chirurgia, prevede trecento posti letto, venti sale operatorie e due giardini pensili. Presenti all'inaugurazione, oltre al sindaco Paolo Micheli, anche numerosi volti noti dalla politica regionale e nazionale.

8 foto Sfoglia la gallery

Le richieste dei sindacati

"Gli investimenti sono un chiaro segnale che la crisi è alle spalle - hanno sottolineato i sindacati dell'Sgb - Gli organici però continuano a essere al minimo e gli stipendi non sono stati ripristinati rispetto ai livelli precedenti la crisi del 2012. Rivendichiamo può investimenti in quella che è la principale risorsa per erogare assistenza di qualità e sviluppare la ricerca, che ha reso eccellente il San Raffaele. Oltre agli investimenti su estetica e tecnologia, pretendiamo strutture funzionali per i pazienti e il personale".

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI