Salmonella nei croissant Bauli: era un errore dell’Asl

E ora l'azienda veronese è decisa a tutelarsi: "Mai più ingiustizie in futuro".

Salmonella nei croissant Bauli: era un errore dell’Asl
24 Ottobre 2018 ore 09:35

Un errore dell’Asl di Salerno: non c’era salmonella nei croissant Bauli. Era stato richiamato un lotto di cornetti per rischio microbiologico.

Salmonella nei croissant Bauli? No

Come ricorderete, il 3 ottobre scorso l’Asl aveva dato comunicazione di una possibile problematica di rischio microbiologico relativo ad un lotto di croissant Bauli 5 cereali latte. Dopo i dovuti accertamenti, Bauli S.p.A. ha confermato che si è trattato di un errore da parte dell’azienda sanitaria di Salerno e del laboratorio che ha effettuato l’esame.

LEGGI ANCHE: Rischio Salmonella per croissant Bauli

Lo sconcerto dell’azienda veronese

“Sia i campioni di controllo mantenuti presso i nostri stabilimenti, sia quelli prelevati originariamente dalla ASL e poi analizzati da un laboratorio terzo, hanno rilevato la totale assenza di salmonella nei nostri prodotto – hanno comunicato dall’azienda Bauli -. Infine, anche il contro-campione analizzato dall’Istituto Superiore di Sanità ha dato esito negativo, confermando quanto abbiamo sempre sostenuto. D’altronde come un prodotto da forno, sottoposto a cottura, potesse essere stato anche solo ipoteticamente inquinato dal batterio della salmonella, era per noi davvero incomprensibile. Infatti, non ci risulta che un richiamo di questo genere sia mai avvenuto per altri prodotti da forno a differenza di carni, molluschi, uova e spezie”.

E ORA LA BAULI E’ DECISA A TUTELARSI IN MODO CHE NON SI VERIFICHINO IN FUTURO ALTRE INGIUSTIZIE: ECCO COME

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook MartesanaEventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Martesana: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

.