Attimi di tensione

Sale su un cornicione al primo piano. Dopo le trattative con i Carabinieri si lancia nel vuoto, portato in ospedale

E' accaduto in via Milano a Cologno Monzese. A nulla sono valsi gli sforzi dei Carabinieri nel tantivo di fargli cambiare l'idea.

Cronaca Martesana, 28 Giugno 2021 ore 12:03

Concitazione questa mattina, lunedì 28 giugno 2021, a Cologno Monzese in via Milano dove un uomo ha prima minacciato di lanciarsi nel vuoto, poi si è buttato.

Sale su un cornicione al primo piano

Ambulanze, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia Locale sono intervenuti in tarda mattinata dopo che i residenti del civico 83 hanno segnalato la presenza di un uomo che si era arrampicato su un cornicione al primo piano minacciando di buttarsi sotto.

I pompieri hanno predisposto un materasso gonfiabile proprio sotto l'uomo nel tentativo di attutire la caduta in caso di gesto inconsulto. Intanto i Carabinieri sono saliti al primo piano e dai balconi degli inquilini hanno cercato di dissuaderlo dal suo intento.

Si è lanciato nel vuoto

Dopo le lunghe trattative, però, l'uomo non ha cambiato idea. Anzi, Si è spostato lateralmente cercando un punto non coperto dalla presenza del materassone allestito dai Vigili del fuoco, quindi si è gettato nel vuoto.

Immediato l'intervento dei sanitari che lo hanno caricato a bordo di un'ambulanza e trasportato in Pronto Soccorso. Restano da valutare le sue condizioni.

La presenza di così tanti mezzi di soccorso ha richiamato l'attenzione degli inquilini delle case circostanti e di tanti passanti che hanno seguito con il fiato sospeso l'evolversi della situazione.