Furto al centro sportivo

Rubato lo striscione della Virtus a Inzago

Le immagini delle telecamere sono al vaglio delle autorità per identificare gli autori.

Rubato lo striscione della Virtus a Inzago
Cassanese, 13 Ottobre 2020 ore 20:04

Rubato lo striscione della Virtus, che si è aggiudicata la gestione dello stadio comunale. La società non intende farla passare liscia a chi ha compiuto il furto.

Rubato lo striscione della Virtus

I volontari della Virtus hanno lavorato alacremente per rimettere a nuovo lo stadio comunale di via Boccaccio a Inzago dopo aver ottenuto l’assegnazione della gestione a seguito del bando pubblicato dall’Amministrazione. Domenica si è tenuto il taglio del nastro alla presenza del sindaco Andrea Fumagalli, ma oggi, martedì 13 ottobre 2020, la società ha scoperto che è avvenuto un furto. “Nella serata di lunedì 12 ottobre malevoli avventori hanno rimosso e taccheggiato il grande striscione installato sulla cancellata d’ingresso dello stadio comunale – hanno fatto sapere dal Direttivo – Le immagini delle telecamere sono al vaglio delle autorità per identificare gli autori del vile gesto. Ben oltre il danno economico e materiale, è soprattutto un atto che lede il rispetto del nostro meraviglioso esercito di volontari che quotidianamente si spendono per il bene della comunità”.
Gli agenti della Polizia Locale stanno visionando i filmati. Lo striscione appeso sul cancello è lungo 3,50 metri e alto 1,60 ed è costato alla Virtus 300 euro.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia