Cronaca

Ruba estintori e 200 chili di ferro: beccato dalla Polizia nel cantiere Aler

Il 68enne è stato denunciato per furto aggravato e ricettazione: il materiale era già stato caricato sul furgone

Ruba estintori e 200 chili di ferro: beccato dalla Polizia nel cantiere Aler
Cronaca Sesto, 19 Marzo 2018 ore 13:17

Ruba estintori e 200 chili di ferro: beccato dalla Polizia di Stato nel cantiere Aler. Il 68enne è stato denunciato per furto aggravato e ricettazione: il materiale era già stato caricato sul furgone.

Ruba ferro dal cantiere per il rifacimento degli ascensori

Aveva già caricato nel retro del suo furgone ben duecento chilogrammi di materiale ferroso. Senza tralasciare anche  tre estintori, funzionanti. Si sarebbe allontanato in tutta tranquillità se non fosse stato per una pattuglia del Reparto volanti della Polizia di Stato, intervenuta grazie alla pronta segnalazione di un condomino. Così facendo, il piano del ladro è naufragato.

Il 68enne denunciato per furto aggravato

È stato denunciato a piede libero per furto aggravato e ricettazione un 68enne italiano e residente a Sesto San Giovanni, dopo che nella mattinata di venerdì aveva "ripulito" il cantiere del complesso residenziale pubblico di via Marx 495, sempre a Sesto San Giovanni, nel quale Aler sta eseguendo la manutenzione straordinaria degli ascensori. Si sta parlando di materiale di risulta, che una ditta specializzata avrebbe poi dovuto smaltire correttamente.
Che l’uomo non sapesse che non poteva prelevare tutto quel ferro è da escludere, visto che lo stesso non è "nuovo" a problemi con le Forze dell’ordine. Di fatto, è il suo "lavoro" quello di andare in giro per "recuperare" materiale poi da rivendere a sfasciacarrozze e rottamai.

Scatta anche l'accusa di ricettazione

Non solo il furto. Sul furgone il poliziotti hanno rinvenuto anche alcune bobine di ferro che non provenivano dal cantiere di via Marx. Per questo per il 68enne è scattata anche l’accusa di ricettazione.