Ronde al mercato di Inzago a causa di questuanti molesti

Ronde al mercato di Inzago a causa di questuanti molesti
18 Marzo 2017 ore 12:13
Ronde al mercato di Inzago a causa di questuanti molesti (pag. 10 caption inzago carabinieri in congedo al mercato) 
 
Troppi questuanti molesti e aggressivi al mercato. Così l’Amministrazione ha chiamato a raccolta i carabinieri in congedo e le Giacche verdi. Mercoledì, per la prima volta, tra le bancarelle si aggiravano anche dei volontari, allo scopo di garantire maggiore sicurezza e serenità agli avventori del mercato settimanale. Un progetto iniziato in via sperimentale ma che, entro un mese circa, verrà reso ufficiale attraverso una convenzione. O meglio, quella già  in essere con le due realtà, che prestano servizio in occasione di manifestazioni e  come accompagnamento del Piedibus, sarò integrata con questa nuova attività. 
Una scelta dell’Amministrazione guidata da Andrea Fumagalli e poi resa concreta grazie al comandante della Polizia Locale Giulio Ferrandi. 
Il problema, che parecchi cittadini lamentano da tempo, è che coloro che chiedono l’elemosina al mercato lo fanno in modo aggressivo, insistendo con chi frequenta il mercato e creando apprensione soprattutto per il fatto che si avvicinano mentre un acquirente sta aprendo la borsa o il portafoglio. 
 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia